venerdì 29 settembre 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO GALATTICO DELLE 13 LUNE - 29.09.2017 - LUNA ROSSA CRISTALLO, KIN 129 - GIORNO 12 DELL'ONDA INCANTATA DELLO SPECCHIO BIANCO

JOSEPHINE WALL - FOREST FAIRY


Anche se la giornata della Luna Rossa Cristallo, Kin 129, è ormai finita, voglio condividere una riflessione rispetto ad una sensazione che mi ha accompagnato per tutto il giorno. La fragilità che stiamo sperimentando tutti in questi periodo, la regressione dentro cui siamo immersi, di cui ho scritto anche nei giorni scorsi, oggi è stata potentissima, facendomi temere di aver perso mesi ed anni di conquiste rispetto al lavoro sul Corpo Emozionale. 
La conclusione a cui sono prevenuta e che volevo condividere è che ho notato qualcosa di molto diverso nella relazione con la parte fragile e delicata. Da parte mia non c'è più paura nell'affrontarla, ma lascio che essa si esprima e mi faccia vedere il mondo con il suo sguardo timoroso. Mi permetto di farne esperienza. Cioè non la nego, non la rifiuto, non la giudico. Ne partecipo, riconoscendola e dandole spazio, senza però lasciare che influenzi le mie scelte. Il lavoro di centratura che ne segue è potentissimo e assolutamente necessario per proseguire il cammino in un certo modo.
Poter rimanere dentro le parti fuori asse senza giudicarle, osservandole, agendole con consapevolezza, senza farsi manovrare da esse, è un processo di grande liberazione dalla schiavitù emozionale. E' un sollievo immane rendersi conto di poter essere più leggeri del peso specifico di ciò che fino a ieri sembrava tenerci in balia, dicendo: è più forte di me.
Fondamentale è aprire la Via del Cuore, il Luogo che può contenere ogni tipo di intensità emozionale senza che queste possano concorrere a spostare la centratura.
Ci tenevo a scrivere queste poche righe perché oggi è un giorno di condivisione, giorno 12 dell'Onda, Tono Cristallo. Ciò che si condivide è la Purificazione delle nostre Acque individuali, il Corpo Emozionale, simboleggiato dalla Luna Rossa, la Forza della Guarigione Emozionale.
E da sotto le emozioni purificate spunta la faccina sorridente del Bambino Interiore riappacificato, pronto a farci dono del suo sguardo di meraviglia.
In lak'ech!
Stefania Gyan Salila

6 commenti:

  1. Ciao Stefania, colgo l'occasione per congratularti per le immagini scelte per accompagnare i tuoi testi, perché dirti che quello che esprimi mi tocca profondamente sarebbe una ripetizione.......ma a volte ripetersi non guasta!!! :) Buon cammino di cuore . In lak'ech

    RispondiElimina
  2. Grazie Stefania per la condivisione!

    RispondiElimina
  3. Anche tu ieri... Mi ha confortato leggerlo.
    Di tutto potevo pensare una cosa e il suo opposto. Forse perché potessi scegliere?
    Grazie
    Stellina

    RispondiElimina