martedì 28 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 01.03.2017 - TERRA ROSSA GALATTICA, KIN 177, GIORNO 8 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


La Terra in qualità di pianeta è un Essere Vivente che respira, sente e si muove esattamente come ciascun umano che occupa il suo suolo. Se esiste una coscienza collettiva, che raccoglie lo stato mentale, le convinzioni, le strutture di pensiero ed i condizionamenti degli umani, esiste anche una coscienza terrestre, o meglio, planetaria, dentro cui ci si sintonizza quando il sé individuale trova l'apertura di uscire dall'identificazione con il piccolo Sé e comincia ad introiettare un'idea di sé molto più ampia, all'interno di un collettivo che includa ogni essere vivente come pezzo unico ed imprescindibile che concorre alla riuscita di una convivenza fatta di accettazione e compassione.
Non solo. La comunione di coscienza tra il pianeta e gli esseri che lo abitano crea uno stato interiore di condivisione tale per cui la Terra riflette lo stato emozionale dei suoi abitanti. Quando ci sono forti sconvolgimenti, la Terra scarica la tensione e la paura accumulate nella coscienza collettiva umana. Così a sua volta ogni umano può contribuire alla guarigione dello stato di coscienza collettivo e planetario elaborando il proprio campo emozionale individuale. Noi e il pianeta che ci ospita siamo programmati su un livello di scambio reciproco molto nutriente perché conteniamo la stessa natura e questo lo conferma il fatto che per noi qui la vita è possibile. Se così non fosse, non riusciremmo a sopravvivere. 
Nel giorno della Terra Rossa che risuona al Tono Galattico ci viene ricordato che noi ed il pianeta viviamo in unità di coscienza e che nell'esprimere la volontà di sintonizzarci sulla frequenza del benessere, possiamo migliorare lo stato della coscienza collettiva e di quella planetaria, alleggerendo il peso della paura dalla memoria delle nostre cellule e da quelle della coscienza di Gaia, lo Spirito della Terra. Che ognuno faccia il possibile per vivere nella propria pace, così da risvegliare il senso della pace a livello collettivo.
Stefania Gyan Salila

lunedì 27 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 28.02.2017 - GUERRIERO GIALLO RISONANTE, KIN 176, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 7 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Il Guerriero Giallo che risuona al Tono Risonante è l'Essere Umano che mette se stesso al servizio della spiritualità, di una dimensione più elevata della vita rispetto all'agire nella quotidianità e si lascia ispirare dal Flusso dell'Esistenza che lo invita a sperimentare la propria energia nella manifestazione. 
Da questo punto di vista, da questa prospettiva, la Vita cambia completamente perché ciascuno sente di potersi arrendere nella fiducia. Questo è il nuovo paradigma a nostra disposizione in questo momento di grande destabilizzazione e ripristino dei parametri. Quando tutto fuori cambia ed i punti di riferimento si sfaldano, mutano natura e consistenza, rimane solo la Ricerca di un centro interiore, che è in effetti il punto verso cui tutti dovrebbero direzionarsi. Se per tanti motivi abbiamo guardato altrove, ecco che i flussi della sincronicità ci portano comunque prima o poi a cercare una sintonizzazione da cui arrivi forte e chiara la Presenza del Sé, la Voce Interiore. Essa è una parte fondamentale della nostra Essenza. Così come viene spiegato da Kryon in "I 12 Strati del DNA", la Voce Interiore siamo sempre noi, ma ad una vibrazione molto elevata. Essa è quella parte di noi che esprime noi stessi in Sesta Dimensione, dove non il corpo fisico non riesce a materializzarsi perché ci si trova nella frequenza del Corpo di Luce. Come sempre, tutto è presente già nel Qui e Ora. E' sufficiente coltivarne la consapevolezza per diventare attivi e cominciate a percepire. Non è necessario fare nulla. Solo respirare e permettersi di vedere tutto ciò che già c'è. E questo è valido in tutti i settori della nostra quotidianità. Il Guerriero Giallo Risonante vuole solo ricordarci che abbiamo questa opportunità.
Stefania Gyan Salila

domenica 26 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 27.02.2016 - AQUILA BLU RITMICA, KIN 175 - GIORNO 6 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


L'Aquila Blu che risuona al Tono Ritmico illustra la modalità con cui è possibile trovare un equilibrio nello stato d'animo nell'attraversare le nostre emozioni per farne esperienza. L'essere umano contiene la meraviglia dell'Arcobaleno, così come viene espresso dalle diverse sfumature delle Ruote dell'energia del corpo umano, i 7 Chakra. Le emozioni sono la manifestazione di queste sfumature e ci permettono l'esperienza della vita. A volte i corrispondenti colori di un'emozione diventano troppo intensi ed annebbiano la percezione e l'identificazione, fino a confondere l'atmosfera interiore, creando l'illusione di essere solo e unicamente quella data emozione. Così ci dimentichiamo di altro, e guardiamo l'esistenza da quell'altezza e da lì creiamo gli eventi. Se ci identifichiamo con la  rabbia, creiamo esperienze che promuovano questo stato d'animo; se proviamo invidia, attireremo persone che ci faranno sentire inferiori, così da portare avanti questo atteggiamento, e così via.
L'Aquila Blu Ritmica ci insegna ad assumere una giusta distanza da questo mondo emozionale multiforme. Ciò avviene perché stiamo volando all'interno del flusso dell'Amore Universale, che è l'insegnamento spontaneo di questo spazio temporale chiamato Onda Incantata del Cane Bianco che dura 13 giorni, dal  22 febbraio al 06 marzo. L'Amore Universale è ciò che regola i grandi sistemi cosmici, galattici, sistemici e planetari, fino ad arrivare all'individuale. L'Amore Universale è il collante, l'ago della bussola, la direzione. Esso è la Compassione, il sentimento che unisce, invitando i cuori a fondersi, ritrovando l'Uno dentro e fuori di sé. Nella consapevolezza dell'Uno ogni esperienza cambia prospettiva, diventando leggera, acquisendo un contesto. Così tutto nell'esistenza ritrova un equilibrio, l'ordine promosso dal Respiro profondo che ci permette di prendere le distanze, fino a che riusciamo vederci vivere. Così si conquista la Centratura.
Stefania Gyan Salila

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 26.02.2017 - MAGO BIANCO INTONANTE, KIN 174 - GIORNO 5 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO CON ECLISSI SOLARE


Il Mago Bianco che risuona al Tono Intonante è lo spazio della Mente creativa dentro cui possiamo far nascere le immagini (in mago agere) che diventeranno la nostra realtà. Questa è la creatività del Cuore, la Quinta Dimensione, dove lo spazio/tempo non esiste. Nella terza dimensione di cui abbiamo sempre fatto esperienza, ci muoviamo in uno spazio che richiede tempo per essere solcato. Così un pensiero crea un'onda che deve attraversare un dato spazio prima di prendere una forma e divenire realtà.
Nella Quinta Dimensione il Tempo non esiste. Esiste l'eterno presente del Qui e Ora. Così in quel momento eterno, ciò che emaniamo assume immediatamente una forma, perché non c'è alcun spazio da solcare per arrivare al punto. Passato, presente e futuro sono flussi contemporanei di eventi di cui noi costituiamo il nucleo.
Il Mago Bianco Intonante dell'attuale corso di 260 giorni dello Tzolkin (iniziato lo scorso 06.09.2016) racchiude la potente Eclissi Solare in Pesci in congiunzione con Nettuno (per approfondimenti astrologici questo è il LINK). La vibrazione di questo evento astronomico assume un significato molto forte a livello spirituale, nell'essere portatrice di una frequenza di luce speciale, un nutrimento per l'essere, che respira l'amore incondizionato della fusione tra il principio solilunare e quello della coscienza cristica di cui Nettuno è simbolo. 
Il Mago Bianco Intonante rappresenta il punto della Forza all'interno dell'Onda Incantata del Cane Bianco, ed oggi questa Forza diventa un raggio che l'Essere emana dal centro di sé, una forza di volontà e di apertura, una capacità di sintonizzarsi sulla frequenza della magia dell'amore, anche se questo a volte può mettere in luce la mancanza dell'amore. E' solo un prendere atto di ciò che c'è, poi lo spazio si allarga per accogliere il processo di divenire e semplicemente ci fermiamo per permettere che tutto accada. In assenza di sforzo e di paura, in presenza della luminosità dell'amore.
Il Mago Bianco Intonante espande la forza del messaggio dell'eclissi solare in Pesci, ultimo segno zodiacale, e ci aiuta a chiudere i cerchi che disperdevano l'energia. Ora possiamo respirare integrità e compattezza.
Stefania Gyan Salila

venerdì 24 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 25.02.2017 - VIANDANTE DEI CIELI ROSSO AUTO-ESISTENTE, KIN 153, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 4 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Il Viandante dei Cieli Rosso Auto-Esistente è il Viaggiatore del Tempo che sta ricostruendo il sentiero che lo riporterà verso Casa, dopo essere riuscito a risvegliarsi al ricordo di se stesso. Tutti noi stiamo recuperando la memoria, ci allineiamo con il Disegno Originario, lasciamo che i nostri veri colori possano risplendere. Ciò crea Bellezza ed Armonia dentro ed intorno a noi, anche se l'Esistenza continua ad oscillare tra le polarità opposte. Ciò esprime un movimento di oscillazione sempre più forte, sempre più dissonante, sempre più polarizzante, che porterà ciascuno di noi a maturare un grande senso di Unità. La polarità esiste perché essa crea un piano di esperienza, un campo elettromagnetico che dà forma alla nostra esperienza. Una volta compreso ciò, possiamo metterci in gioco per vivere con il maggior agio possibile, sapendo che questo campo risponderà perfettamente alle nostre sollecitazioni, che prendono la forma dei pensieri che emaniamo, della frequenza a cui vibriamo. Una tale situazione ci spinge ovviamente a voler dirigere i nostri flussi individuali nella direzione migliore possibile per noi in quel momento, affinché il risultato finale assomigli quanto più fedelmente al sogno che intuitivamente appare ai nostri occhi quale obiettivo di vita. 
Se non dovessimo sapere cosa sia bene per noi, se al momento non abbiamo un sogno che ci tiene in vita, una passione, un amore ardente, è ora di fermarsi a farsi le giuste domande. Se non diamo noi una direzione alla nostra vita, essa andrà dove il nostro inconscio la guida. E come sappiamo, arriverà la giusta lezione d'apprendimento, che non sempre è piacevole, ma necessaria al risveglio.
Il Viandante dei Cieli Rosso Auto-Esistente ci spinge a focalizzarci su ciò che vogliamo rendere reale per noi ora. Per agire nel modo più efficace possibile, è necessario conoscere i propri sogni sprofondando dentro il Cuore. Allora la vita può cambiare.
Stefania Gyan Salila

giovedì 23 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 24.02.2017 - UMANO GIALLO ELETTRICO, KIN 172 - GIORNO 3 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


L'Umano Giallo è il Glifo che rappresenta la Razza Umana, quindi il corpo fisico. Esso è il radicamento, il qui e ora, il contenitore della Scintilla di Luce. La Razza Umana è la portatrice del seme del libero arbitrio, la scelta che attiva le diverse possibilità di manifestazione dell'energia. In base a dove i flussi di pensiero vengono direzionati, lì la mente si focalizza nel creare un punto di attenzione, che nel tempo, nel persistere di quel pensiero, diventa densità, manifestazione della materia. Quanta più cura, amore, attenzione, dedizione investiamo verso un dato obiettivo, tanto prima riusciremo ad arrivarci. Per cui l'Umano Giallo ci insegna sempre che tutto il mondo apparente e visibile è frutto di un lavoro interiore, di uno stato di coscienza, o di una situazione inconscia, a seconda della frequenza su cui ci sintonizziamo. E' chiaro che chi già si sente chiamato a mettere luce nell'inconscio affrontando i propri demoni interiori, saprà costruirsi una modalità evolutiva nelle scelte esistenziali. Chi ancora non percepisce la necessità di mettersi a nudo, o non riesce perché ha bisogno di rimanere ancorato in una dimensione basica della realtà, in qualche modo subirà le forze inconsce, che costruiscono le lezioni di apprendimento per far avanzare quell'individuo lungo il proprio percorso di risveglio.
L'Umano Giallo che risuona al Tono Elettrico emana una vibrazione di attivazione, perché questo è il compito del terzo Tono nella scala dei 13 (vedi LINK per approfondimenti). Il Tono Elettrico attiva, risveglia, sprona all'azione, per cui l'Umano Giallo oggi ci ricorda il compito per cui siamo scesi qui, il proposito di amore che ci ha portato su questa sfera dell'esistenza in un corpo fisico, che è un veicolo di carne nato da una fusione cosmica tra due scintille divine. Il nostro corpo è frutto di un gesto d'amore, noi nasciamo da un'unione sacra, per questo la vita è così preziosa. Oggi, nel terzo giorno dell'Onda della Compassione, ci viene ricordato questo. Ci viene ricordato di rispettare la nostra stessa sacralità e ci agire di conseguenza per noi stessi.
Stefania Gyan Salila

mercoledì 22 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 23.02.2017 - SCIMMIA BLU LUNARE, KIN 171 - GIORNO 2 DELL'ONDA DEL CANE BIANCO


Entriamo nel giorno 2 dell'Onda del Cane Bianco, il Kin che trasporta le informazioni sulla Sfida che ci troviamo ad affrontare una volta che vogliamo cominciare ad amare noi stessi, ad amare il Bambino Interiore. Come si trasforma il cuore quando non ci amiamo? Si chiude e noi indossiamo la maschera del Cinismo - la Scimmia Blu Lunare ci mostra la ferita della derisione, della risata finta che nasconde le lacrime. 
Ridere è sano, ridere fa bene al cuore, quando la risata è manifestazione di leggerezza, a cui pure la Scimmia Lunare ci invita, quando riusciamo a non prendere troppo sul serio le nostre puntigliosità infantili e sappiamo vedere oltre. 
Così gli aspetti duali a cui il Tono Lunare ci mette di fronte sono questi. Il Tono Lunare, giorno 2 di un'Onda di 13 giorni, ci mette sempre di fronte alla dualità. Nel giorno 1 viene messo in luce il nuovo insegnamento. L'1 è coesione che nella sua evoluzione diventa 2, cioè si polarizza, crea una separazione che a sua volta crea un campo magnetico di polarità opposte, all'interno del quale vivremo un'esperienza. 
Grazie al flusso di informazioni trasportato oggi dalla Scimmia Blu possiamo renderci conto se siamo diventati troppo cinici per mascherare una richiesta d'amore che abbiamo avuto paura a manifestare; se ci piangiamo troppo addosso perché ci sentiamo vittime, maturando rancore; se rimaniamo troppo in superficie per non sentire il vuoto nascosto.
Man mano che attraversiamo questi strati emozionali, raggiungiamo un certo grado di maturità ma soprattutto ci liberiamo dalla schiavitù delle reazioni. Sotto ad esse si trova il Bambino Interiore e le situazioni elencate sopra sono le sue strategie per attirare la nostra attenzione. Noi pensiamo di voler attirare l'attenzione di qualcuno di esterno. No. Sono le nostre ferite a chiamarci. Per essere amate e guarite. Poiché la Scimmia Blu possiede delle precise qualità di smascheramento, oggi possiamo guardare il mostro in faccia vedendolo per quello che è, un topolino travestito. Il Bambino Ferito travestito da drago.
Di nuovo, usiamo tanto respiro, tanto spazio nel cuore e nel ventre, per accogliere ciò che normalmente ci farebbe tanto male. Ora sentiamo di poterlo contenere, che siamo altro rispetto a ciò che crediamo, più vasti, centrati in un punto dell'Essere dove Tutto E'. E noi siamo quel Tutto.
Stefania Gyan Salila

martedì 21 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 22.02.2017 - CANE BIANCO MAGNETICO, KIN 170 - INIZIA L'ONDA INCANTATA DEL FLUSSO DELL'AMORE


Dal 22 febbraio al 06 marzo 2017 iniziamo una rilassata navigazione dentro l'Onda Incantata del Cane Bianco, il Compassionevole. Ho usato l'aggettivo "rilassata" perché ho scelto Ganesh, Colui che rimuove gli ostacoli, quale Guardiano e custode di questi 13 giorni, chiedendo la sua protezione e l'attivazione dell'archetipo interiore dell'Abbondanza per tutti quelli che ne sentono la necessità e non sono ancora riusciti ad arrivarci da sé.
Dunque, questa è l'Onda dell'Amore Incondizionato, che è il flusso di pertinenza del Cane Bianco, per cui l'aggettivo rilassato riferito al passaggio dentro questo spazio temporale forse non si applica a tanti di noi, visto che di solito l'amore come è stato inteso e vissuto finora è stato la fonte della più grande crescita evolutiva, processo che implica lo scontro con tutte le tematiche legate alla sperimentazione della mancanza d'amore. Qualunque sia il nostro vissuto fin qui, diamoci l'opportunità per prendere il massimo da questa vibrazione di Compassione. Diamoci l'occasione per imparare ad amare noi stessi provando a guardarci come se avessimo 2 anni. Come ci comportiamo di fronte all'innocenza di un bimbo di 2 anni? Ci arrabbiamo se non riesce a verbalizzare in modo chiaro, o se i suoi movimenti non sono ancora perfettamente coordinati? Dentro ciascuno di noi c'è un bambino piccolo che chiede solo di essere amato, di essere guardato con amore e compassione, di essere incluso, abbracciato. Di solito la reazione di un adulto di fronte alla voce interiore che piange il dolore della mancanza d'amore è quella di sotterrare quella voce sotto mille forme di compensazione (cibo, shopping, sesso, ecc.), che ovviamente hanno solo l'effetto di amplificare il senso di vuoto. In questi giorni saremo chiamati a guarire questa relazione speciale con il Bambino Interiore, perché le sue piccole mani racchiudono i nostri più grandi tesori. Amando ciò che di noi non sopportiamo, applichiamo la più grande guarigione, che da noi può diffondersi ovunque, in ogni angolo del pianeta. Un umano risolto è contagioso, diffonde serenità e pace. Così, come spesso si dice, cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo intorno a noi.
In lak'ech! (io sono un altro te stesso!)
Stefania Gyan Salila

lunedì 20 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 21.02.2017 - LUNA ROSSA COSMICA, KIN 169 - GIORNO 13 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Finisce oggi l'Onda Incantata della Terra Rossa, lo spazio temporale di 13 giorni che ci ha trasportato attraverso il radicamento della Sincronicità, uno stato di coscienza che ci ha permesso di risvegliare l'attenzione all'esistenza di un'Intelligenza divina che opera dentro di noi e che manifesta singolarità e particolarità che parlano a ciascuno di noi, inviandoci costanti conferme su quello che può essere il proseguimento del cammino. 
La Luna Rossa che risuona al Tono Cosmico è la capacità di superare le identificazioni con il mondo emozionale, fino ad acquisire uno spazio interiore di grande serenità. La Luna Rossa è l'Archetipo Galattico della Guaritrice, la Forza del lato femminile di Dio, che sa stare facendosi Vuoto, ad accogliere il Logos che feconda la nuova Vita, sempre, in un ciclo costante di trasformazione d'amore. Amore che genera se stesso quale Respiro di Vita. 
A volte non c'è bisogno di parole. Il silenzio spiega da sé il Tutto ed il perdersi nella contemplazione è la risposta stessa che stiamo cercando.
Vi invito quindi ad entrare dentro di voi, ad introiettare lo sguardo perdendovi dentro l'Infinito interiore delle vostre costellazioni personali, dove gli Archetipi planetari agiscono e vi spiegano. Così la comprensione non è mentale ma è di puro cuore.
Stefania Gyan Salila

domenica 19 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 20.02.2017 - STELLA GIALLA COSMICA, KIN 168, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 12 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA



La Stella Gialla rappresenta l'Armonia e la Bellezza, e quando essa risuona al Tono Cristallo, ciò che si espande è il Filo Rosso che crea gli eventi (Sincronicità), la cui bussola punta verso l'atmosfera magica e dorata della pura bellezza e dell'affermazione dell'armonia quale stile di vita.
In questo modo si allontana la paura e si riempiono gli spazi vuoti dentro cui essa ha creato il suo regno. Sorrido a denti stretti quando vedo la paura in manifestazione (perché ormai la conosco bene e la noto quando esce fuori nelle reazioni delle persone alla vita). So che in quel momento qualcuno sta dicendo NO a se stesso, il Sé dorato viene rintanato un poco in fondo al Cuore ed il corpo diventa più rigido. Se non si è più che centrati, essere testimoni di queste manifestazioni toglie tanta energia perché la paura diffonde tristezza e disperazione. La Stella Gialla oggi ci insegna a mantenere la coscienza su una posizione di centratura, dentro il Respiro profondo delle possibilità. Perché quando vediamo la possibilità davanti a noi, il NO che ci siamo detti perde la sua carica, sostituito con il flusso sincronico ed armonico di un evento che noi lasciamo accadere quale manifestazione di amore verso noi stessi. Il NO chiude ed opprime, segna un limite sempre più stretto alla vita che ci doniamo, alla qualità di vita che sentiamo di meritare. Il SI crea strade, scavalca barricate ed espande la creatività fino a farci raggiungere posizioni estremamente elevate dell'Essere nel voler radicare Armonia e Bellezza. E questa dinamica si applica a qualunque settore dell'esistenza. Come dice l'Abuela Margarita, puoi vivere per paura o per amore. A te la scelta. La Stella Gialla Cristallo ci aiuta a scegliere l'amore.
Stefania Gyan Salila

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 19.02.2017 - MANO BLU SPETTRALE, KIN 167 - GIORNO 11 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA



La Mano Blu rappresenta la Guarigione, nell'accezione di intervento umano che riporta un equilibrio dove si era instaurata una disconnessione. Soprattutto quando la coscienza umana si è collegata con quella divina e si è fatta strumento di guarigione. La condizione sine qua non affinché una qualsiasi guarigione avvenga in tantissimi modi diversi, in maniera estremamente creativa come solo la vita sa essere, è che l'umano sia associato con il suo divino interiore. In questo allineamento avviene una sovrapposizione di luce e materia tale da ristabilire le vie di circolazione dell'energia lì dove si era interrotta, così come testimoniato da due Oli Aura-Soma di grande purezza, uno che è un Rescue d'Amore (Chiaro/Rosa) e l'altro che racchiude l'energia del Rosso che radica ed accoglie la luce fin dentro il Primo Chakra (Chiaro/Rosso). Le due frazioni inferiori rosa e rossa simboleggiano il corpo fisico che fa spazio alla Luce, il Chiaro, che discende dall'alto, come un distillato della Coscienza di Luce che attiva la materia e la rende divina.

 B11/B55

La Mano Blu che risuona al Tono Spettrale descrive il flusso dell'energia di vita che si muove, si espande e si manifesta lì dove la coscienza è pronta a farsi plasmare, risvegliare, nutrire. La Guarigione è un fenomeno che non può essere sempre compreso o catalogato, essa arriva dovunque guidata dalla saggezza innata dell'Intelligenza collettiva, e la mente umana limitata dalla paura spesso non la vede perché essa seziona e separa, mentre l'Intelligenza include ed integra. 
La Mano Blu Spettrale è l'undicesimo giorno dell'Onda della Terra Rossa, il momento che descrive l'integrazione dell'insegnamento di questo spazio temporale iniziato lo scorso 9 febbraio, la Sincronicità. 
La Sincronicità apre le strade che l'energia di luce può percorrere per trasportare la guarigione lì dove sia più necessaria.
Stefania Gyan Salila

venerdì 17 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 18.02.2017 - ALLACCIATORE DEI MONDI BIANCO PLANETARIO, KIN 166 - GIORNO 10 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA



L'Allacciatore dei Mondi Bianco che risuona al Tono Planetario è il forte invito che ci viene presentato dalla Sincronicità ad uscire dall'imperante dualità. La dualità è una condizione statica della mente umana abituata a separare e sezionare costantemente, andando sempre più dentro al dettaglio e a volte perdendo così la visione d'insieme. 
Per entrare con sincerità dentro il processo di co-creazione è importante distaccarsi da questo atteggiamento dualistico, guardandolo come uno strumento che ci è servito per conoscere la totalità della Vita, sperimentandola in ogni sua sfumatura e nel contrario della stessa.
L'Allacciatore dei Mondi possiede la carica energetica del Senso di Unità, dove ogni flusso si fonde nell'Uno, ispirando così un profondo senso di pace.
L'Umano all'inizio dei Tempi era l'Androgino, il MaschioFemmina. Ogni percorso evolutivo ha come finalità il raggiungimento di una manifestazione totale del Sé, nel superare la divisione del Corpo Calloso, affinché i due emisferi si fondino insieme creando la Quinta Dimensione interiore, il Non Tempo dell'Amore, dove ciò che penso è, immediatamente. 
Stefania Gyan Salila

giovedì 16 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 17.02.2017 - SERPENTE ROSSO SOLARE, KIN 165, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 9 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA



Il Serpente Rosso che risuona al Tono Solare contiene l'Archetipo della Forza Vitale che viene messa a disposizione per proseguire il cammino evolutivo in modo consono alla nostra vibrazione individuale. Il Serpente Rosso ci mette di fronte alla tematica della mancanza o presenza, sul valore che diamo a noi stessi e quanto ci sentiamo di meritare il meglio.
Quando il Serpente Rosso risuona al Tono Solare vuol dire che l'energia galattica ci sta aiutando a formulare un'intenzione potente, connessa con la tematica della sopravvivenza. Poiché ci troviamo nell'Onda della Sincronicità, che è l'atto creativo umano in concorso con le forze divine a creare la Vita, oggi possiamo imparare a concentrarci sull'abbondanza dell'esistenza, che porti a noi ciò che ci è necessario per una vita dignitosa, serena e quanto più possibile comoda. A volte mi soffermo sulla riflessione che molti di noi sono tarati sulla credenza che la vita sia faticosa. E' vero, lo è. La vita è ANCHE faticosa. Ma soprattutto la Vita è Gioia. Poi la fatica esiste perché la materia è densa e lenta, il radicamento richiede tempo e per l'anima il processo di radicarsi assume una connotazione di estrema fatica, in cui i voli di coscienza diventano estremamente difficoltosi. Per cui lo stare qui viene avvolto da quel velo di fatica. Possiamo, volendo, respirare dentro questa sensazione e permetterci di spostare l'attenzione sull'aspetto di gioia dell'esistenza, fatta della meraviglia per le piccole cose, come il piacere di stare sotto i primi raggi del sole dopo tante giornate grigie. 
I super-poteri che possiamo contattare ed integrare sono proprio questi. Nonostante tutto, gioire nel Cuore di ogni più piccolo dono spontaneo che ci permettiamo di accettare. E allora possiamo rilassarci dentro ciò che è sentendoci immensamente ricchi.
Stefania Gyan Salila

mercoledì 15 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 16.02.2017 - SEME GIALLO GALATTICO, KIN 164 - GIORNO 8 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Il Seme Giallo Galattico è il portatore della Nuova Coscienza attivata dalla Sincronicità della Terra Rossa. La Sincronicità è il flusso dell'Intelligenza Divina che mette in movimento la Vita disegnando i sentieri evolutivi davanti ai nostri piedi. La Sincronicità è lo strumento della co-creazione, quando un umano comprende dove si trova e continua a spingere la sua strada in una direzione precisa, pieno di fiducia. 
Il Seme Giallo che risuona al Tono Galattico è l'ottavo giorno dell'Onda della Terra Rossa, il giorno tra i 13 che dà vita ad un nuovo stato di coscienza frutto del lavoro compiuto dall'energia galattica nei giorni precedenti. Dallo scorso 9 febbraio ci troviamo immersi dentro il processo di risveglio all'esistenza di questa forza naturale che è la Sincronicità, che è un potente strumento evolutivo di co-creazione. Quando ci arrendiamo completamente al divenire, il nostro sistema umano si focalizza sui segnali di conferma ai pensieri che emaniamo, sugli incontri precisi con persone ed eventi. Tutto assume un aspetto di possibile perfezione perché nasce dallo spazio del Cuore, da dove possiamo guardare l'esistenza in qualità di Osservatori e Testimoni. 
Nel giorno del Seme Giallo Galattico possiamo sperimentare un senso di integrità profondo che diventa gratitudine verso la pienezza che sta fiorendo in noi. Vivere la Sincronicità ci permette di radicarci in un Qui e Ora di appartenenza dove la solitudine guarisce e si dissolve la tristezza. La Sincronicità è come la telepatia: si può attivare solo quando siamo fusi nell'Uno del Tutto, dove si scopre che la separazione è una pura illusione della mente.
Stefania Gyan Salila

martedì 14 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 15.02.2017 - NOTTE BLU RISONANTE, KIN 163 - GIORNO 7 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


La Notte Blu rappresenta uno spazio sacro del Cuore che possiamo navigare per scendere dentro la profondità dell'inconscio e pescare i tesori lì nascosti. Quando la Notte Blu risuona al Tono Risonante, come oggi, significa che lo spazio del Cuore viene arricchito da un'eco potente che scende dal Cielo ed invita ad elevare l'attenzione, così da integrare una frequenza più frizzante, chiarificatrice, all'interno di un percorso che ci sta portando ad acquisire maestria nella gestione della Sincronicità.
La Notte Blu Risonante è un Sogno alimentato dalla volontà di riprodurre determinate immagini dentro lo spazio del mentale creativo che diano un indirizzo preciso alla nostra vita. Questa volontà nasce da un atteggiamento di resa e di fiducia verso l'Intelligenza Superiore che disegna momento dopo momento i sentieri luminosi lungo le strade di questo pianeta. L'intelligenza Superiore è il sodalizio tra Umano e Divino, quando l'Umano diventa il Graal ed accoglie in sé la propria vera natura. Così la Notte Blu Risonante invita ad allinearci con il progetto unitario dell'Esistenza, il cui fine è la piena manifestazione del disegno creativo di ciascun principio luminoso che ha scelto di scendere sulla Terra. Prima di poter manifestare è necessario sognare il Sogno, dare amore alle immagini, coltivare con cura il loro risalire alla superficie del cuore, renderle tonde e quadridimensionali. Sognare il Sogno è altrettanto importante dell'agire per renderlo manifesto.
Continua il Cammino lungo l'Onda della Terra Rossa, la Nave del Tempo di cui noi kin planetari siamo l'equipaggio. Ciò che ci unisce è un legame telepatico, basato sull'unità dei cuori. Dentro il Sogno ogni viaggio è possibile.
Stefania Gyan Salila

lunedì 13 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 14.02.2017 - VENTO BIANCO RITMICO, KIN 162 - GIORNO 6 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Il Vento Bianco è il secondo Glifo tra i 20, e come è facile intuire, rappresenta la velocità del suono, la comunicazione, le informazioni che passano da coscienza a coscienza, la telepatia. 
Il Vento Bianco che risuona al Tono Ritmico è il sesto giorno dell'Onda della Terra Rossa. Il Tono Ritmico possiede la qualità dell'organizzazione e di dare un ordine alle informazioni in arrivo per ottenere un dato risultato. L'insegnamento dell'Onda della Terra Rossa è legato all'attivazione della Sincronicità, quando i segnali celesti diventano talmente palesi e visibili che l'umano non può che arrendersi al fatto di sentirsi guidato da forze intelligenti. Così nasce la visione del senso di unità con l'Uno, ed è in questo oceano energetico di connessioni, di meravigliosi incastri sincronici che si può sviluppare la Telepatia perché essa è il risultato della comunicazione tra Cuori, quando l'Intelligenza si allinea con l'Empatia. Mente e Cuore lavorano in connessione ed il Corpo invia segnali empatici precisi di grande evoluzione.
Tutto è dentro di noi, al posto giusto, pronto per essere attivato, vissuto, sentito, portato ad esperienza. Siamo immersi in un mare di sinapsi, visioni, comprensioni. Possiamo anche lasciar da parte le resistenze, se vogliamo, perché la Vita attraverso la nostra stessa Intelligenza superiore ci sta portando verso una direzione precisa, per cui perché non lasciarsi andare alla corrente, che non ci porta altro che verso Casa? Cosa ci dice che stiamo andando proprio lì? Perché nulla viene creato che non assomigli al proprio creatore.
Stefania Gyan Salila

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 13.02.2017 - DRAGO ROSSO INTONANTE, KIN 161 - GIORNO 5 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Il Drago Rosso Intonante, kin 161 tra i 260 che compongono il Sacro Computo del Tempo Galattico, giorno 5 dell'Onda Incantata di 13 giorni della Terra Rossa, trasporta la Forza della Nascita - come il primo giorno di primavera dopo un lungo inverno grigio e rigido. Porta l'intraprendenza del sorriso, la progettualità coraggiosa di chi non vuole fermarsi all'impressione superficiale della realtà esterna, ma quella realtà vuole indagarla, scoprirla, integrarla, e dopo esserlo diventata, modellarla, in qualità di essere di luce che ha scelto di indossare un corpo fisico per manifestare la luce stessa.
Così la domanda è: se ciascuno di noi, nella sua essenza animica, ha scelto di essere qui ora, in questa vita con date caratteristiche, con un determinato tipo di corpo, con un esatto DNA, frutto dell'incontro di fusione tra un principio maschile ed uno femminile, perché non usare ciò che dentro emerge con spontaneità e leggerezza (le nostre risorse), e metterle a frutto quale manifestazione di questa scelta?
Perché non adoperarci con tutta la passione possibile nell'elaborare tutti i contenuti, strutture mentali o difese egoiche che ci tengono lontani dal vero nutrimento? Già cominciare a vedere questa possibilità ci predispone al richiamare uno strumento che ci aiuterà a trovare la Sorgente in noi da cui attingere con amorevolezza per amplificare il più possibile la sensazione di assenza di sforzo, grazie alla quale procedere momento dopo momento nel cammino quotidiano di auto-scoperta.
Già solo attivare la volontà di praticare la Via della Forza e della sua manifestazione indirizza la soluzione verso di noi. Perché non osare? Perché non contemplare noi stessi all'interno di una realtà bella, piacevole, nutriente? In fondo usare l'immaginazione è una funzione talmente semplice! Così cominciamo ad attirare guarigione, creandola dentro di noi, allenando la mente a lavorare a nostro vantaggio. Essa è come un computer. Basterà scegliere il programma migliore per noi in questo spazio-tempo!
Stefania Gyan Salila


venerdì 10 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 12.02.2017 - SOLE GIALLO AUTO-ESISTENTE, KIN 160 - GIORNO 4 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Questo è il giorno del Sole Giallo che risuona al Tono Auto-Esistente. Tradotto letteralmente significa: dare forma alla luce interiore che diventi una guida lungo la strada. Stiamo navigando  lungo l'Onda Incantata della Terra Rossa, che trasporta l'insegnamento della Sincronicità, il filo rosso che attraverso segnali e conferme manifesta la presenza di un'Intelligenza Divina che permea ogni evento dell'Esistenza, così che possiamo risvegliarci al fatto che siamo guidati, che non siamo mai soli, per avvertire la forte presenza dei Maestri alle nostre spalle. Dio è in noi e la nostra Intelligenza di Luce parla a se stessa e si manifesta attraverso i piccoli miracoli della quotidianità.
Il Sole Giallo è il grande catalizzatore dei flussi della Galassia provenienti da Hunab Ku, il Centro della Galassia, Eterno Datore di Movimento e Misura. Il Sole Giallo, chiamato Ahau, riceve i flussi e li distribuisce ai suoi pianeti sotto forma di onde armoniche, piccole pulsazioni sonore che echeggiano l'antica Musica delle Sfere, usando una comunicazione fatta di macchie solari, venti solari e tempeste. Esso distribuisce fotoni che sono particelle della Coscienza Divina, che così attiva la coscienza umana e la sostiene nel suo divenire a sua volta divina. Luce nella Luce, ogni differenza si azzera. Tutto E' e Tutto E' Uno.
Stefania Gyan Salila


ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 11.02.2017 - TEMPESTA BLU ELETTRICA, KIN 159 - GIORNO 3 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA CON ECLISSI LUNARE





Il giorno 3 dell'Onda della Terra Rossa emana l'energia della Tempesta Blu, che è Auto-Generazione, Rinnovamento, Pulizia, Catarsi. Quando la Tempesta Blu risuona al Tono Elettrico come oggi, essa modula uno stimolo di attivazione, che diventa un'energia di supporto che crea una sensazione di accoglienza. Nonostante le difficoltà del momento, possiamo trovare la forza in noi per farcela, per passare attraverso un momento di luce accecante, che mal sopportiamo, ma che ci sta scaldando e riportando in vita, con la consapevolezza che tutto è perfetto, tutto scorre nel modo migliore possibile. 
Il Tono Elettrico ha la qualità di essere un Attivatore, per cui dona energia, forza, circolazione, stimola all'azione. Considerando che alle 00,44 UTC si verifica l'Eclissi di Luna in Leone, segno di Fuoco, ecco che i codici di luce in arrivo oggi sono particolarmente forti ed adatti a prendere decisioni importanti riguardo al proseguimento del cammino, sia a livello esistenziale in senso generale, che a livello professionale e sentimentale. La sensazione è che tutto sia in gioco. 
Tuttavia è bene fare attenzione alle situazioni e persone che diamo per scontato. Sotto questi venti di cambiamento, esse tenderanno a loro volta a modificare la propria posizione, in alcuni casi perdendo l'anchilosità del vecchio e stranoto, guadagnando un nuovo splendore, in altri casi allontanandosi definitivamente dalla nostra vita, ma con un soffio di leggerezza.  
Durante un giorno Tempesta è bene osservare un atteggiamento da Testimone. Così la Vita segue il suo flusso naturale e noi non facciamo fatica a fare altrettanto.
Stefania Gyan Salila

giovedì 9 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 10.02.2017 - SPECCHIO BIANCO LUNARE, KIN 158 - GIORNO 2 DELL'ONDA DELLA TERRA ROSSA


Lo Specchio Bianco che risuona al Tono Lunare è il flusso di energia che ci mostra una Verità. Quale Verità? Chi stabilisce quale sia la Verità in cui riconoscersi? Ecco perché lo Specchio è molto importante. Esso mostra un'immagine riflessa a cui possiamo allinearci. Nello sbocciare del Fiore di Loto al centro dell'Essere vediamo combaciare la nostra forma con quella dell'immagine riflessa e lì ci sentiremo a Casa.
E se questo non avviene? Se in questo momento subissimo l'ennesima delusione delle aspettative, i progetti cullati svanissero come granelli di sabbia al vento? Ecco di nuovo il dono dello Specchio nel metterci di fronte alla grande luce, che fa male da una parte, perché scardina le sicurezze della mente, ma dall'altra lascia intravvedere i nostri veri colori nascosti sotto l'apparente buio della paura.
Questo è il secondo giorno dell'Onda della Terra Rossa e stiamo imparando a diventare consapevoli della sincronicità, della silenziosa guida celeste che è sempre stata attiva nella nostra vita. La sincronicità ci stimola alla scelta, perché attraverso il sì ed il no costruiamo l'esistenza. Vederci chiaro ora è fondamentale. Possiamo essere grati a tutto ciò che ci aiuta in questo processo.
Stefania Gyan Salila 

mercoledì 8 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 09.02.2017 - TERRA ROSSA MAGNETICA, KIN 157 - INIZIA L'ONDA INCANTATA DELLA SINCRONICITA'


Dal 09 al 21 febbraio 2017 transitiamo attraverso l'Onda Incantata della Terra Rossa, lo spazio temporale dedicato alla Navigazione. Questa qualità si riferisce alla visione galattica del nostro pianeta, che riveste il ruolo di una Nave del Tempo che sta viaggiando dentro un enorme processo di evoluzione (altra parola chiave della Terra Rossa) insieme al suo equipaggio di kin planetari (tutti gli esseri umani informati della propria Identità Galattica).
La rotta della Nave del Tempo Terra è la Sincronicità, nuovo strumento della coscienza, che compone la Vita come un arazzo, tessendo i fili degli eventi in modo perfetto e compatto, fino a rivelare un disegno finale meraviglioso, ricco, pieno di colori e sfumature variegate. 
José Arguelles/Volum Votan ha spiegato la Sincronicità come l'Intelligenza del Cosmo, la tessitura energetica che sottende agli eventi e che segue il Disegno del Grande Tessitore. La Sincronicità rappresenta la forza del Sé Superiore che ci invia messaggi chiari per guidarci nel quotidiano. Così le cose arrivano fino alla nostra porta senza che ci siamo mossi. Cuore aperto, respiro vasto, arrendevolezza, sono le condizioni su cui possiamo imparare a sintonizzarci durante questi prossimi 13 giorni per attivare la frequenza della Sincronicità. La mente comincia a lavorare con l'immaginazione, altro preziosissimo strumento di evoluzione, e crea punti di riferimento, sogni, desideri profondi, in allineamento con tutto il nostro sistema umano. Si attiva allora un meccanismo di selezione automatico, alcuni progetti naufragano senza motivi apparenti, altri invece fioriscono e si espandono. La Sincronicità guida l'umano lungo i vari sentieri, fino a farlo approdare al sicuro, esattamente dove gli Esseri di Luce lo stavano aspettando.
Stefania Gyan Salila

martedì 7 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 08.02.2017 - GUERRIERO GIALLO COSMICO, KIN 156 - GIORNO 13 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO


Il Guerriero Giallo che risuona al Tono Cosmico segna l'uscita dal percorso di 52 giorni all'interno della fase di purificazione che nei cicli galattici viene chiamato Castello Blu Ovest della Trasformazione, durante i quali abbiamo integrato i doni della Forza Vitale, della Magia e della Fioritura, cioè Radicamento per rendere reali i Sogni che coronano la nostra Realizzazione.
Il passaggio dentro la trasformazione ci ha resi più saggi, sicuramente, ma la percezione che c'è ora dentro è che non riusciamo più a fare le cose che facevamo solo ieri. Quando la Vita ci entra dentro, o meglio, quando lasciamo che la Vita ci attraversi, diventiamo la Vita stessa, il che significa diventare estremamente veri. Ed è sempre difficile da sostenere uno stato di coscienza del genere. Implica l'incapacità di formulare compromessi, soprattutto con se stessi. Così decade tutto quello che è stato vero a metà. Per cui ci ritroviamo improvvisamente nel Vuoto del nuovo, con una sensazione di noia latente, ma anche di smarrimento e soprattutto nessuna chiarezza rispetto alla direzione da seguire. 
Tutto deve ancora accadere, e nessun segno che ci mostri l'obiettivo finale. Si naviga a vista, ed è perdersi dietro la meraviglia dell'imprevedibile. Un grande insegnamento di fiducia, grazie al quale possiamo imparare a prenderci cura di noi stessi nel silenzio della contemplazione, che invita ad entrare in confidenza ed intimità con il Vuoto, il più grande nutrimento dell'anima.
Stefania Gyan Salila

lunedì 6 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 07.02.2017 - AQUILA BLU CRISTALLO, KIN 155, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 12 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO


Questo è il dodicesimo giorno tra i 13 dell'Onda Incantata del Seme Giallo. Ogni giorno dei 13 ha uno scopo preciso all'interno dell'Onda della Creazione - il giorno 1 contiene il messaggio, il giorno 2  definisce la sfida da affrontare per radicare il nuovo messaggio, il giorno 3 offre una visione su ciò che si può fare con il nuovo messaggio, il giorno 4 ne definisce la forma ed il 5 ne definisce la forza. Il giorno 6 mostra come organizzare le nuove informazioni con il panorama esistente ed il 7 canalizza le energie in una sintonizzazione più elevata, il giorno 8 crea un collegamento per una nuova forma di coscienza e il giorno 9 la porta in profondità dentro l'anima, così che essa si manifesti nella realtà nel giorno 10. Il giorno 11 porta l'integrazione del nuovo insegnamento e nel giorno 12 esso viene condiviso tra tutti i Viaggiatori del Tempo che stanno cercando la Via di Casa. Alla fine,  nel 13° giorno, si chiude il ciclo con un dono prezioso, il Risveglio della Coscienza che può prendere il volo nel Magico Volo.


L'Aquila Blu Cristallo è l'ultimo giorno Portale della serie di 10 iniziata il 29 gennaio. Si sta per chiudere il Passaggio dentro il Castello Blu della Trasformazione, così usciamo da una forte intensità che ha portato a galla verità profonde che ci hanno mostrato chi siamo diventati, forti dell'amore che ci ha sospinti in confronto con noi stessi. Grazie allo specchio dentro cui ci ritroviamo, possiamo accettare chi siamo, e così condividere la visione che risvegli altre coscienze alla propria verità. Il dodicesimo giorno è il giorno della Condivisione della Visione dell'Aquila, la visione d'insieme che mostra il progetto a lungo termine dentro cui stiamo camminando.
Stefania Gyan Salila


ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 06.02.2017 - MAGO BIANCO SPETTRALE, KIN 154, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 11 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO



l valore intrinseco e fondamentale dell'energia di oggi, Mago Bianco (Atemporalità - capacità di vivere fuori dal Tempo) che risuona al Tono Spettrale (destrutturazione, dissoluzione) è la possibilità di ascoltare una chiamata al Silenzio ed alla Riflessione, stato di coscienza che a sua volta apre lo spazio della Contemplazione, la pace interiore da cui risalgono dal profondo le immagini di ciò che ha trovato modo di venire alla luce. Nell'osservare, noi ci diamo l'occasione di divenire spettatori di noi stessi, e con mente aperta, cuore colmo di compassione, lasciamo che quelle immagini lascino il nostro campo aurico, dissolvendosi davanti ai nostri occhi come polvere di stelle. Sono esperienze del passato che ci hanno resi chi siamo oggi. Profonda gratitudine e comprensione per chi siamo stati, per il dolore che abbiamo voluto attraversare, per il poco spazio che abbiamo dato a noi stessi.
Ora uno spazio nuovo sta prendendo forma, lo spazio della Fioritura del Seme, che è l'insegnamento di questa Onda Incantata di 13 giorni che ormai volge al suo termine. Ciò che c'è da fare è osservare le nuove sfumature di colori che il nostro Essere vuole manifestare.
In lak'ech (io sono un altro te stesso)
Stefania Gyan Salila

sabato 4 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 05.02.2017 - VIANDANTE DEI CIELI ROSSO PLANETARIO, KIN 153, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 10 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO



Nel giorno del Viandante dei Cieli Rosso ci viene sempre chiesto di spostare i limiti un po' più in là rispetto alla nostra zona comfort. La qualità di base di questo Glifo è l'esplorazione di ciò che è ignoto, così da espandere il senso del sé verso nuovi orizzonti di individuazione, panorami che ci svelino potenzialità da esprimere in assenza di gravità, cioè con la leggerezza nel cuore e l'apertura di mente nel buttarsi in una nuova avventura.
Quando il Viandante dei Cieli risuona al Tono Planetario, esso apre davanti agli occhi della Coscienza infinite possibilità di esplorare connessioni profonde tra noi e il Cosmo, riportandoci dentro l'Uno di cui noi siamo simbolo e microcosmo. Per questo ho scelto l'immagine di cui sopra, che spiega come il piccolo corpo umano contenga i movimenti stessi della Galassia attraverso l'interazione con i 20 Glifi Solari ed i 13 Toni Solari. Ad ogni Glifo corrisponde un meridiano del corpo, perché i Glifi sono Porte dentro l'Infinito dell'essere umano. I 13 Toni corrispondono alle giunture che permettono il movimento nello spazio e nel tempo. La conoscenza galattica diventa così Olos (Tutto), da cui deriva la definizione di Holon Umano. 
Noi siamo i Viandanti del Cielo atterrati sul piano della materia per radicare la saggezza delle vie del Cosmo. Ciò avviene attraverso il respiro, attraverso le emozioni, attraverso la gioiosa esperienza della  Vita.
Stefania Gyan Salila

venerdì 3 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 04.02.2017 - UMANO GIALLO SOLARE, KIN 152, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 9 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO


Tra i 20 Glifi del Modulo Armonico dello Tzolkin l'Umano Giallo rappresenta il corpo fisico che si misura con le frequenze di luce per ancorarle sulla Terra. All'interno di questa attuale Onda Incantata del Seme Giallo, formata da 10 Portali di Attivazione Galattica, il valore dell'Umano Giallo è particolarmente forte perché dove c'è tanta luce, è necessario costruire un argine fisico per contenerla, affinché essa prenda una forma. Questo ci riporta al ruolo del corpo, la sua importanza nel cammino evolutivo dell'individuo. Il corpo che ciascuno di noi abita ha la forma perfetta per svolgere il giusto compito dell'anima, esso è frutto di un insieme di flussi energetici potenti, di un incontro tra Luce e Materia dettato dalla velocità delle nostre sinapsi. Il corpo è il Sacro Graal costantemente nutrito e forgiato dal divino, esso è sacro perché permette l'attuazione della storia dell'anima. In questi giorni stiamo tutti sperimentando il suo aiuto nel passare attraverso i Portali (fino al 07 febbraio) che lasciamo arrivare sul piano materico una qualità speciale di luce, considerando il periodo così peculiare che viviamo. I movimenti dei codici evolutivi contenuti nei flussi energetici di questi giorni sono stati talmente forti che tanti ne hanno risentito. Il corpo ha dovuto fare spazio a tante nuove comprensioni, che hanno compresso i vecchi contenuti, creando una serie di dolori e sintomi estranianti nel corpo. Ora sembra che l'atmosfera si sia alleggerita. Il corpo ha appreso un nuovo assetto e lentamente si sta abituando.
L'Umano Giallo che risuona al Tono Solare rappresenta la dichiarazione della volontà del corpo di essere il ricettacolo migliore possibile della Nuova Coscienza. Lasciamolo svolgere il suo compito nel modo più comodo e libero possibile, con amore e cura.
Stefania Gyan Salila

giovedì 2 febbraio 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 03.02.2017 - SCIMMIA BLU GALATTICA, KIN 151, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA - GIORNO 8 DELL'ONDA DEL SEME GIALLO


Il giorno 8 di un'Onda Incantata si riferisce al momento in cui l'insegnamento che sta fluendo all'interno della Coscienza Collettiva arriva a produrre una nuova prospettiva. Il compito dello Tzolkin quale Modulo Armonico ciclico è quello di insegnare a noi umani a sincronizzarsi con le orbite planetarie, con i cicli lunari e solari, con il respiro galattico, con una visione molto più ampia di quella in cui ci siamo sempre relegati, per poterci risvegliare e scrollarci di dosso il disamore e la disistima. Questo perché i nostri corpi custodiscono l'enorme tesoro di un'Essenza che ha viaggiato attraverso il tempo e lo spazio, ha combattuto per se stessa, per difendere un tesoro inestimabile che è la verità, per amore della quale spesso abbiamo conosciuto la fine di una data esistenza. I ritorni sulla Terra avvengono quale frutto della ricerca della verità e dell'amore, ogni evento accade quale specchio che in qualche modo riflette eventi passati da cui imparare per elevare lo stato di coscienza ad un'ottava superiore di armonia musicale. Noi tutti siamo diapason che vivono in base alla nota che emettono. Più siamo consapevoli della nostra Essenza, più sottile ed angelica sarà la nota che emettiamo. Se vogliamo cambiare la nostra vita, è necessario andare a cambiare la vibrazione di quella nota. Come si fa? Desiderando amarsi, ricercando il nostro vero colore oltre lo splendore dello sguardo, sapendo che la vita esterna non può essere altro che un effetto di come noi vediamo e sentiamo l'esistenza. Perché tutto dipende da noi, dal profondo fino in superficie. 
Siamo nell'ottavo giorno dell'Onda del Seme Giallo, che vuole insegnarci a fiorire nella nostra vera natura. Quale momento più alto di amore se non questo, in cui mostriamo ciò che veramente siamo, senza giudizio? E' con questa forza che viviamo il giorno della Scimmia Blu che risuona al Tono Galattico, la quale possiede l'imprinting di una nuova struttura energetica della realtà, ampia, che sappia accogliere ogni possibilità creativa che vorremo trasmettere sullo schermo della mente per renderla esperienza.
Stefania Gyan Salila

COMPRENDERE I CICLI GALATTICI DELLO TZOLKIN - LE FASI DELLA STORIA COSMICA - LO TZOLKIN CON IL CICLO DEI CASTELLI DEL DESTINO - estratto da DIARIO SINCRONICO 2010/2013 - Giovanna Battistini e Paola Sani, wipedizioni


L'articolo che segue è stato preso da un magnifico testo, Diario Sincronico 2010/2013, il libro italiano che spiega dettagliatamente ed in maniera tecnica il funzionamento del Sincronario Galattico delle 13 Lune di 28 giorni, redatto da due studiose e profonde conoscitrici dei Codici di Luce Galattico, Giovanna Battistini e Paola Avani Sani. Ciò che mi preme sottolineare, è la Storia Cosmica racchiusa all'interno dello Tzolkin, come è stata trasmessa da José Arguelles/Volum Votan. Nello sviluppo delle 20 Onde Incantate, nel corso dei 260 giorni, sono contenute informazioni che raccontano ciò che accadde prima della fine dell'Età dell'Oro. 
Conoscendo il proprio kin di nascita, si può risalire a quale punto della Storia Cosmica siamo collegati. Per risvegliare la memoria del Viaggiatore del Tempo che abita in noi.





Le 260 unità dello Tzolkin divise per 5 danno vita ai 5 maestosi Castelli del Destino, ognuno di 52 kin (giorni, anni, secoli). I 5 castelli servono all'attivazione delle 4 direzioni più la quintessenza centrale e si relazionano alle 5 fasi della vita: infanzia, adolescenza, giovinezza, maturità, conoscenza. Ogni castello è formato da 4 onde incantate, una rossa, una bianca, una blu e una gialla di 13 unità = 52 unità.

GENESI DEL DRAGO
CASTELLO ROSSO EST DELL'AVVIARE, CORTE DELLA NASCITA
Il Castello Rosso, Corte della Nascita e dell'Avviare, potere di entrare, parte con il Drago Magnetico Rosso, kin 1, attiva la direzione dell'Est e termina con il kin 52, Umano Cosmico Giallo



"Onda Incantata 1 del Drago Rosso" (kin 1/13) - Nella Genesi del Drago, che iniziò 26.000 anni fa, prima arrivò l'Onda Incantata di tredici secoli del Drago. Malgrado la maggior parte della superficie terrestre fosse coperta di ghiaccio e neve, il Drago nutrì tutti e dette a ciascuno un posto.



"Onda Incantata 2 del Mago Bianco" (kin 14/26) Dopo l'Onda Incantata del Drago apparve il Mago che incantò tutto. All'interno del Castello Rosso dell'Avviare, tutti crebbero in Potere e Atemporalità.



"Onda Incantata 3 della Mano Blu" (kin 27/39) Dall'Incantesimo del Mago arrivò la conoscenza che aprì il terzo Portale Magnetico. L'Onda Incantata della Mano evocò il Potere della Guarigione, un'ombra di blu ardente coprì i muri del Castello dell'Avviare.



"Onda Incantata 4 del Sole Giallo" (kin 40/52) Dalla conoscenza della guarigione arrivò quindi il Portale Magnetico del Castello dell'Avviare. L'Onda Incantata del Sole fu conosciuta in tutta la sua potenza. Fu così invocata l'Onda Incantata del Fuoco universale affinché i cuori di tutti potessero conoscere la fonte del calore e della vita. Nonostante il manto dell'Era Glaciale ricoprisse la Terra con l'Onda Incantata del Sole era stato completato il Castello Est dell'Avviare, erano passati 52 kin, secoli, gradini, giorni del Dreamspell primevo; era giunto il tempo di entrare nel Castello Nord del Passaggio. Mentre il Castello dell'Avviare brilla di un'aura calda, liquida, rossastra, il Castello del Passaggio si erge bianco, austero, incredibilmente maestoso. Per completare il suo viaggio nell'Era Glaciale, la nave del Tempo Terra doveva viaggiare ora verso il Nord Galattico, e costruire lì il Castello del Passaggio.


CASTELLO BIANCO NORD DEL PASSAGGIO, CORTE DELLA MORTE

Il Castello Bianco, Corte della Morte e del Passaggio, potere di discendere, parte con il Viandante Magnetico Rosso kin 53, attiva la direzione del Nord con l'Allacciatore dei Mondi Magnetico Bianco kin 66 e termina con il kin 104 Seme Cosmico Giallo.



"Onda Incantata 5 del Viandante del Cielo Rosso" (kin 53/65) Per preparare il passaggio arrivò per primo il Viandante del Cielo ad invocare l'Onda Incantata dello Spazio senza limiti, in cui tutti i kin sono liberi di esplorare.



"Onda Incantata 6 dell'Allacciatore dei Mondi Bianco" (kin 66/78) Quindi arrivò l'Allacciatore dei Mondi, quell'essere immortale, che invocò l'Onda Incantata che porta tutto dalla Morte al regno incantato.



"Onda Incantata 7 della Tempesta Blu" (kin 79/91) Avendo stabilito l'Onda Incantata dello Spazio e della Morte, la successiva Onda Incantata ad essere invocata fu quella blu ardente della Tempesta, che creò una riserva universale di Auto-Generazione.



"Onda Incantata 8 dell'Umano Giallo" (kin 92/104) Quando i primi tre portali magnetici del Castello del Passaggio furono completati, giunse il quarto portale, arrivò l'Umano, invocando l'Onda Incantata del Libero Arbitrio. Furono così completati i successivi 52 gradini della Nave del Tempo Terra, 52 secoli, giorni, in cui furono create le 4 grandi riserve di Spazio, Morte, Auto-Generazione e Libero Arbitrio. Ancora oggi nessun viaggio del Guerriero può avere luogo se non attraversando il Castello Nord del Passaggio.


CASTELLO BLU OVEST DEL BRUCIARE, CORTE DELLA MAGIA
Il Castello Blu, Corte della Magia e del Bruciare, potere dell'invertire la direzione, parte con il Serpente Magnetico Rosso kin 105, attiva la direzione dell'Ovest con la Scimmia Magnetica Blu kin 131 e termina con il Guerriero Cosmico Giallo kin 156.



"Onda Incantata 9 del Serpente Rosso" (kin 105/117) Erano stati completati due Castelli, 104 kin, secoli, gradini, giorni del Dreamspell. L'Era Glaciale si stava concludendo, il suo equipaggio di kin planetari cresceva in amor mutuo, conoscenza e potere; la potente Nave del Tempo Terra era ora pronta per ricevere il Castello Ovest del Bruciare. Forte dei poteri di Nascita e Morte dei primi due Castelli, per la Nave del Tempo Terra fu approntato il potere del Castello della Magia. Per introdurre la Magia, dapprima il Serpente invocò l'onda incantata della Forza Vitale. Per 13 gradini la Forza Vitale si arrampicò attraverso il primo quadrante del Castello del Bruciare.



"Onda Incantata 10 dello Specchio Bianco" (kin 118/130) Quindi giunse lo Specchio invocando la sua perfetta Onda di ciò che è senza fine. E nel brillante portale bianco del Cane Cosmico, il 13° gradino dell'Onda Incantata dello Specchio, la Genesi del Drago si auto-realizzò.


GENESI DELLA SCIMMIA


"Onda Incantata 11 della Scimmia Blu" (kin 131/143) Lì nel bel mezzo del Castello del Bruciare, il Portale della Magia si manifestò con una forza tuonante. Erano trascorsi 130 kin, secoli, gradini, giorni, del Dreamspell. La Genesi del Dreamspell primevo fu arsa e cancellata; in modo altrettanto repentino sorse la Matrice Dreamspell della Magia: 6 Onde Incantate, 78 kin, secoli, gradini, giorni, Dreamspell della Genesi della Scimmia. L'Era Glaciale era finita. Forti del potere delle 10 Onde Incantate, i kin planetari arrivarono ai portali dell'11 Onda della Magia ed inaugurarono la Genesi della Scimmia. Attraverso i 13 gradini dell'Onda Incantata della Scimmia i kin planetari della Nave del Tempo Terra appresero a tessere le 13 Lune che creano il giardino del Dreamspell.



"Onda Incantata 12 del Seme Giallo" (kin 144/156) Quindi, attraverso il quarto portale del Castello Blu del Bruciare, arrivò l'Onda Incantata del Seme, che invocò il potere della Fioritura. Il magico brillare delle 13 Lune tesse il suo incantesimo della Genesi della Scimmia in tutto il Giardino Umano. I 52 gradini del Castello Blu Ovest del Bruciare erano stati completati. Il Potere della Magia si autorealizzò, trasformando la Genesi del Drago in quella della Scimmia. Completati i 3 Castelli, 156 kin, secoli, gradini, giorni, il viaggio della Nave del Tempo Terra ritornava adesso verso il Sud Galattico per continuare la Genesi della Scimmia e costruire il quarto Castello, il raggiante Castello del Dare. Così come i kin planetari ricevettero i Poteri della Nascita, della Morte, della Magia dal passaggio dai primi tre Castelli, il quarto Castello avrebbe concesso loro il Potere dell'Intelligenza del Guerriero.


CASTELLO GIALLO SUD DEL DARE, CORTE DELL'INTELLIGENZA
Il Castello Giallo, Corte dell'Intelligenza e del Dare, potere di ascendere, parte con la Terra Magnetica Rossa kin 157, attiva la direzione del sud con il Guerriero Magnetico Giallo kin 196 e termina con la Stella Cosmica Gialla kin 208.



"Onda Incantata 13 della Terra Rossa" (kin 157/169) Giunse allora il Primo Portale Magnetico del Castello del Dare, la tredicesima Onda Incantata della Terra, che invocò il Potere della Navigazione. Poderosi erano i kin nell'entrare in questo Portale, e poderosi erano nel navigare la Magia del 13.



"Onda Incantata 14 del Cane Bianco" (kin 170/182) Quindi venne l'Onda Incantata del Cane, che aprì il Potere del Cuore. Seguendo i 13 gradini dell'Onda Incantata del Cane, i kin planetari si arricchirono di amore e lealtà, in preparazione dell'Onda Incantata della Notte.



"Onda Incantata 15 della Notte Blu" (kin 183/195) 13 gradini dell'Onda Incantata ardente della Notte Blu fecero sì che il Potere di Sognare dei kin maturasse con incomparabile abbondanza.



"Onda Incantata 16 del Guerriero Giallo" (kin 196/208) Alla fine, completando il Castello Giallo del Dare, si presentò il Portale Magnetico del Guerriero. Invocando l'Onda Incantata dell'Intelligenza del Guerriero, i kin aumentarono il loro coraggio nel magico Dare. Totale era la loro capacità di condividere i toni. Si uguagliavano nell'abilità di dare se stessi uno all'altro, qualora la necessità dell'avventura lo richiedesse. Erano stati completati 4 Castelli, invocate 16 Onde Incantate, scalati 208 gradini; erano trascorsi 208 kin, secoli, giorni del Dreamspell. Risalendo a spirale attraverso la Genesi del Drago, e nuovamente in quella della Scimmia, i kin planetari erano pronti per la terza e ultima Genesi della Nave del Tempo Terra. La Genesi della Luna, la Genesi del Volo Magico. Solo altri 52 kin, gradini, secoli giorni, del Castello Verde dell'Incantare. Avendo dimostrato i Poteri delle 13 Lune nel tessere insieme il magico giardino del Dreamspell, nel corso delle 6 Onde Incantate della Genesi della Scimmia, i kin planetari della potente Nave del Tempo Terra attendevano di trasferirsi nel Castello Verde Centrale dell'Incantare. Tuttavia, nel volo magico dal gradino 208, Stella Cosmica, al gradino 209, Luna Magnetica, all'inizio della Genesi della Luna avvenne un furto. Impostori, Sacerdoti e Guerrieri usurparono il Potere delle 13 Lune. Nascosero tra di loro questo potere e tentarono di cancellare ogni memoria della matrice Dreamspell della Magia.


CASTELLO VERDE CENTRALE DELL'INCANTARE, 
CORTE DELLA MATRICE: SINCRONIZZA L'UMANO
Il Castello Verde, Corte dell'Incantare e della Sincronizzazione, Potere del Volo Magico, parte con la Luna Magnetica Rossa kin 209 e termina con il Sole Cosmico Giallo kin 260. I kin planetari ottengono il Potere del Volo Magico e la Nazione Arcobaleno si realizza.



"Onda Incantata 17 della Luna Rossa" (kin 209/221) La Genesi della Luna avrebbe concesso il dono della proporzione 13:260 ai kin planetari della Nave del Tempo Terra. Tale proporzione apre i Poteri del Volo Magico custoditi dal Castello Verde dell'Incantare. Fu invece imposto ai kin planetari il potere decrescente della proporzione 12:60. Non più la Magia delle 13 Lune, ma un calendario di 12 mesi dal significato incerto. Non più il giro senza tempo del volo magico, ma un'ora di 60 minuti per guadagnarsi il pane. Il Tempo fu compresso in un cerchio piatto. Il Potere delle 20 Tribù Solari dei kin planetari fu ridotto al potere del 5 (5x12=60) invece di quello del 20 (13x20=260). Lentamente i kin consegnarono il loro potere ai sacerdoti. Nonostante il saccheggio della terra tridimensionale da parte della casta sacerdotale, la Nave del Tempo quadridimensionale continuava ad essere intessuta. I 52 gradini del Castello Centrale dell'Incantare invece incominciarono a ricoprirsi di uno strato di densità crescente: il Dreamspell della Storia. Nell'Onda Incantata della Luna, la prima del Castello dell'Incantare, i sacerdoti erano riusciti a deviare il Potere dell'Acqua Universale e a consolidare la civiltà con l'irrigazione, la scrittura, la guerra e il calendario dei dodici mesi invece che le 13 Lune.



"Onda Incantata 18 del Vento Bianco" (kin 222/234) Con la seconda Onda Incantata del Vento, il Potere dello Spirito fu canalizzato nella metallurgia, nella guerra con i cavalli e con i carri e nella costruzione delle Città Imperiali. Il dominio dei Sacerdoti Guerrieri si estese. 26 kin, secoli, giorni, delle due prime Onde del Castello dell'Incantare, catturati dai sacerdoti.



"Onda Incantata 19 dell'Aquila Blu" (kin 235/247) Il Potere della Nave Tempo Terra perdurava. Durante la terza Onda Incantata della Genesi della Luna, l'Aquila invocò l'Onda Incantata della Visione. Maestri, Filosofi e Visionari, Figli del Tempo Antico, si unirono per riportare alla memoria l'ordine originale della Nave del Tempo Terra, ma le menti e la memoria dei kin planetari erano quasi svanite e l'oblio continuava a crescere.



"Onda Incantata 20 della Stella Gialla" (kin 248/260) Finalmente arrivò la 20° Onda Incantata, quella della Stella. Invocando il Potere dell'Eleganza, l'Onda Incantata della Stella segnò il cammino degli ultimi 13 passi, gli ultimi 13 secoli Dreamspell dei 260 gradini della Fortezza della Nave Tempo Terra, il completamento della Genesi della Luna del Volo Magico. Il Potere dei Sacerdoti Maschi mantenne il suo corso. La proporzione 12:60 si estese su tutto il pianeta in una vittoria meccanizzata, ma i sognatori segreti della Nave del Tempo tessevano ancora la vera Visione del Tempo secondo l'invisibile richiesta della potente Nave del Tempo Terra. Ora, cieco e senza ricordi coerenti, l'equipaggio umano del Pianeta Terra tridimensionale conduceva la Nave della Civiltà tra le mura delle miserie da essa stessa create. E' come se un uomo, salendo una scala a spirale di 260 gradini, arrivasse agli ultimi e, dimenticando il suo proposito, inciampasse proprio sull'ultimo scalino. L'uomo cadrà, sprecando tutti i suoi sforzi? O succederà qualcosa nell'istante stesso in cui inciampa? Forse un dejà-vu, il lampo del ricordo di tutta l'avventura. Sarebbe sufficiente questo per riportare l'uomo in sé e metterlo nella condizione di completare con successo il duecentosessantesimo gradino e varare la Nave del Tempo Terra nel 2013.