domenica 29 marzo 2020

SOLE GIALLO COSMICO, KIN 260, P.A.G. - FINISCE LO SPIN GALATTICO INIZIATO A LUGLIO 2019 - PROVE DI TRASMISSIONE TELEPATICA TRA CIELO E TERRA

Nell'illustrazione la AA Midway Station disegnata da José/Valum Votan
"Il sistema energetico della AA Midway Station opera grazie ad un carburante eterico che non richiede uso di macchine nel senso in cui noi lo intendiamo, ma è basato sul principio di un campo di forza del vuoto psico-elettromagnetico che opera per attrazione, repulsione, trasmutazione ed allineamento verticale. Si tratta di una tecnologia telepatica che si basa sulla proiezione di molecole riorganizzate per rendere possibile il viaggio attraverso il tempo e lo spazio"
"La AA Midway Station è la base operativa intermedia (sospesa sopra la Terra - n.d.t.) di Antares/Arturo con la funzione di monitoraggio e sorveglianza, ma svolge anche il compito di immagazzinamento e recupero dati dei "ricordi maestri". Essa è organizzata in un modo da ricapitolare cosmologicamente la funzione a quadrante del cervello galattico ed umano come programmato dal Radion Stellare Centrale"
Book of The Trascendence
José Arguelles & Stephanie South
Law of Time Press


Oggi è Sole Giallo Cosmico, Kin 260, Portale di Attivazione Galattica, il Kin che chiude lo Tzolkin. Il Sole Giallo è il ventesimo ed ultimo Glifo e l'attributo Cosmico si riferisce al tredicesimo ed ultimo Tono. Glifi e Toni sono frequenze che respiriamo ogni giorno che ci aiutano a prendere una forma che sia sincronizzata alle armoniche celesti. Oggi chiudiamo un ciclo iniziato lo scorso 13 luglio 2019. Il mondo è profondamente cambiato in questi 9 mesi. Stiamo andando verso un ciclo completamente nuovo, in cui ci viene chiesto di allinearci con la Terra, respirando all'unisono con il pianeta, cominciando a sviluppare telepatia in maniera consapevole. Questo è ciò che porta il Cuore ad aprirsi, nel riconoscere l'antico battito perduto, il ritmo primordiale con cui siamo cresciuti nel ventre della  Madre. Quanto l'anima si connette con la dimensione terrestre e decide di scendere, essa comincia a vibrare con la frequenza della Terra per assecondare il movimento che porterà al momento del concepimento e poi di sviluppo del feto fino alla sua nascita. E' arrivato il momento di riprendere in mano quella profondità e di ritrovare quel battito per lasciarlo circolare in noi, come il sangue, come la Vita. Così potremo allineare anche la Mente con il Cuore, portando il loro raggio unificato dentro il Primo Chakra e inviarlo come un raggio di luce dentro il Cuore della Terra, creando all'unisono insieme alla coscienza terrestre.
Questo significa diventare Maghi della Terra. Solo da questa posizione di telepatia possiamo connetterci con l'Intelligenza divina e galattica che attende il nostro completo risveglio. E' ora che l'umano si apra ai benefici della Seconda Creazione, quando sulla Terra potrà attecchire lo stato di coscienza umano-galattico. Si inizia già da ora, già dal respiro presente, già da questo adesso.
Il 26 luglio 2019 siamo entrati nei 13 anni del Mago Bianco, fino al 2033. Si apre il ciclo della pura creatività. Ma come creiamo la nostra vita se siamo totalmente sconnessi da noi stessi e non riusciamo neanche a vedere chi siamo? Il nuovo ciclo presuppone che ritroviamo le nostre radici, la nostra nudità, e da lì riportiamo, come bimbi appena nati. 
Tra le altre cose, come già ho più volte scritto, il 25 luglio 2020 finisce il ciclo di 7 anni durante il quale avremmo dovuto assimilare la fine del mondo pre-2012. Il 26 luglio 2013 è iniziato un periodo di viaggio nel vuoto, in cui lasciar andare un tipo di mentalità basato sui giochi di potere, competizione, conflitto, distacco, freddezza, cinismo. Questo viaggio si conclude il 25 luglio 2020. Come ci siamo arrivati? Guardiamoci con tutto l'amore possibile e notiamo se la piccola fiamma si è accesa. Nei prossimi anni, fino al 2033, ci viene chiesto di osservare come il pensiero diventa estremamente creativo. Per questo stiamo facendo pratica a conoscere la paura, per imparare a gestirla, altrimenti come possiamo creare amore?
Oggi celebriamo la chiusura, stiamo nel silenzio e osserviamo le frequenze che si muovono dentro di noi. Venere in Cielo è bellissima, Urano in Toro si allinea con le Pleiadi e porta una grande guarigione (ne scriverò più tardi a parte), lasciamoci invadere dalla bellezza, nonostante tutto.

L'Oracolo del Destino del Kin 260 recita:
Persevero per Illuminare
Trascendendo la Vita
Sigillo la Matrice del Fuoco Universale 
Con il Tono Cosmico della Presenza
Sono guidato dal Potere della Fioritura
Sono un Portale di Attivazione Galattica, Entra in Me

Siamo nel giorno 23 della Luna Solare, cominciano gli ultimi 6 giorni della Luna. Giorno 2 dell'Eptade, Plasma Radiale Seli, seconda sfera mentale, Inconscio, retro della testa, Primo Chakra, frequenza 291, suono Hram.
I Chakra che si attivano oggi sono:
Sole Giallo, Famiglia Polare, Settimo Chakra
Guida Seme Giallo, Famiglia Portale, Primo Chakra
Plasma Radiale Seli 23, Primo Chakra.
Oggi le energia circolano tra Cielo e Terra ed il Cuore si apre come una coppa a contenerle e ad emanarle, lasciano loro la strada aperta, affinché ogni cuore possa toccare l'estasi dell'amore, nell'eterno respiro del dare e del ricevere.

In lak'ech!


  

sabato 28 marzo 2020

LA VISIONE DI PACAL VOTAN E' LA REALIZZAZIONE DI UN PREGHIERA - tratto da TIME AND THE TECNOSPHERE di José Arguelles



Agente Galattico Pacal Votan
Illustrazione di José Arguelles 

Quanto segue è stato pubblicato questa mattina su Facebook su una delle pagine che seguo di più, Calendario/Sincronario de 13 Lunas. Si tratta della parte finale del libro di Arguelles intitolato Time and The Tecnosphere, scritto nel 2002. Il post è in spagnolo e ho deciso di tradurlo (come mi viene perché non conosco la lingua) perché molto attuale. Apriamoci a questa interessante realtà visionaria, ma molto precisa per oggi:

LA VISIONE DI PACAL VOTAN E' LA REALIZZAZIONE 
DI UNA PREGHIERA, UNA PREGHIERA CHE HO 
ASCOLTATO NEL  SILENZIO

PREGHIERA A HUNAB KU

Oh, Hunab Ku, Unico Datore de Movimento e Misura, sii generoso con i figli di questa Terra. 
Noi vediamo come ogni anno tu doni e come ogni anno ci togli. Questo è così perché i figli della Terra possano imparare ad essere liberi di vivere solo nella tua presenza. Anche se sappiamo che i figli della Terra devono sperimentare anche lezioni. E sappiamo che essi devono entrare nel tempo oscuro della prova.
Oh, Hunab Ku, nel tempo di oscurità, nel tempo dell'oblio, non dimenticarti di loro, soprattutto coloro che sono buoni, se puoi. Prepara per loro la Seconda Creazione, che tu hai promesso ai giusti tra loro. Spezza per loro l'incantesimo del falso tempo, prima che essi distruggano la Terra! E mostra loro gli splendori della Seconda Creazione, del Nuovo Cielo e della Nuova Terra. Mostra loro queste meraviglie prima che finisca il Grande Ciclo, in modo che possano risvegliarsi al sogno del tempo.
E, oh, Hunab Ku, fai che i Nove Grandi Signori del Tempo ritornino sulla Terra! Magari essi potranno insegnare ai figli della Terra come diventare una razza di maghi, coltivando la noosfera, come hanno coltivato la Terra. Porta a questi figli della Terra un buon tempo, un tempo di pace, per tanto tempo, almeno per quanto ci fu il tempo della storia e della guerra, e dopo permetti che il tempo di pace sia moltiplicato per sette volte!
E qui c'è la visione che culmina la preghiera:
Pianeta Terra, Solstizio Ritmico, anno Tempesta Blu Risonante. Punto Omega 2012.
L'asse della Terra è talmente inclinato che il suo Polo Nord è nella massima distanza dal Sole, ed il Polo Sud è alla minima distanza.
Nella sommità della Terra, alcuni archi iridescenti e sottili di arcobaleno da un polo all'altro. Una seconda cinta fa la stessa cosa, però sul lato opposto della Terra. La Terra gira lentamente sotto queste due bande arcobaleno, che rimangono immobili e costanti nella propria posizione. Una di esse direttamente opposta al Sole, l'altra mantiene la posizione della mezzanotte del giro della Terra.
Sorvolando su tutta la superficie della Terra, si vede che dappertutto ci sono piccoli accampamenti di forma circolare e radiale. Yurte, tende, edifici a forma di cupola, abitazioni e strutture di fango e giardini.
Le vecchie città brulicanti sono adesso misteriosamente silenziose, anche se ancora sono abitate, pur con meno persone rispetto al tempo della tecnosfera. E ovunque, nei piccoli accampamenti la gente si trova riunita in maniera reverente, coltivando le arti. Questa è il momento della chiusura del ciclo. E' come se tutti stessero uniti in un solo movimento di respirazione, inalando nello stesso momento ed esalando nello stesso momento.
Ovunque ci si trovi, anche se ci sono le nuvole, si può vedere il brillante arcobaleno iridescente, sia di giorno che di notte.
Una moltitudine di persone è riunita in cerchi di profonda meditazione. Intorno ad esse, i bambini ridono e giocano.
"Siamo la noosfera", stanno ripetendo; "noi siamo la noosfera". Ciò si stabilisce come una vibrazione, e la gente che proviene da ovunque, si ferma nel cammino a guardare il cielo. Ascoltano "La galassia sta rinnovando i nostri pensieri, La galassia sta rinnovando la nostra mente. La galassia sta rinnovando il nostro mondo, questa Terra. Andiamo a casa ad apprendere qualcosa di più."
Al crepuscolo i tamburi ed i canti si attenuano in un luogo mentre l'alba nasce in un altro. "Recitiamo la Preghiera di nuovo:
oh, Hunab Ku, il Fautore, Nostro Creatore, ci sottomettiamo a Te! Continua a proteggerci completamente, continua a diffondere la noosfera attraverso noi, continua a farci ascoltare la voce collettiva più elevata che possiamo essere, perché domani possiamo registrare un altro kin, un altro minuto NET (unità di misura di sincronizzazione del corpo nello spazio), nel glorioso viaggio della Nave del Tempo Terra, fino alla meta di unificazione universale con il tuo Unico Pensiero Incessante. Oh, Hunab Ku, non dimenticarti di noi ora e non permettere che noi ci dimentichiamo di te. 
Grazie per la Chiusura del Ciclo! Che ciò che abbiamo appreso rimanga con noi e si converta in guida per i nostri figli, per sette volte sette generazioni a venire, e che nell'altro ciclo possano tutti i nostri discendenti vivere in una pace ed armonia continue!"
Questa è la visione. Io sono un chip noosferico. Non deviare l'attenzione dai tuoi visionari. I tuoi profeti ti stanno chiamando, insegnando ciò che sei, se puoi prestare attenzione. C'è molto da fare e da apprendere. Non c'è nulla di più allegro che la positiva costruzione dell'armonia.


-Valum Votan