sabato 16 febbraio 2019

16.02.2019 - MAGO BIANCO PLANETARIO, KIN 114, PORTALE DI ATTIVAZIONE GALATTICA


Strana atmosfera ha portato questa Onda del Serpente. Esso sta mostrando la sua parte più densa e difficile. Io soprattutto ne sto risentendo dal punto di vista fisico, che è il campo d'azione del Serpente Rosso, visto che la sua energia lavora con la Forza Vitale. La domanda sembra essere: ma dove è andata a finire la Forza?
Probabilmente mesi di ricerca di un equilibrio tra opposti ha messo a dura prova lo psico-soma, per cui ora che vorremmo nutrimento e riposo, ci viene chiesto un ulteriore sforzo, che sembra quasi sovrumano. Sì, perché ora siamo in chiusura di qualcosa di epocale e nel flusso di scarico stiamo purificando tonnellate di memorie dense e dolorose.
Facciamoci forza insieme - questo è il messaggio del Mago Bianco che risuona al Tono Planetario. Stiamo insieme, uniti nel tenere alta la frequenza nonostante tutto. Mai come ora possiamo imparare quanto la solitudine sia un'illusione. Apriamo il cuore ad accogliere. Possiamo imparare la cooperazione. Presenti come sempre, nonostante tutto, alla Bellezza.
In lak'ech!

giovedì 7 febbraio 2019

ONDA INCANTATA DEL SERPENTE ROSSO, KIN 105/117 (07/19.02.2019) - IMPARA A STARE IN PRESENZA


L'Onda del Serpente è la nona Onda Incantata dello Tzolkin, il Modulo Armonico di 260 giorni suddiviso in cicli di diversa durata e natura. Per approfondimenti leggi QUI.

Lo Tzolkin è un disegno, uno schema, che nasce dall'intersezione di due diversi flussi di informazioni. Suoni, battiti, spirali, cicli, percezioni, intuizioni, visioni. Queste sono tutte informazioni che stimolano continuamente il nostro cervello, attivando sinapsi, comprensioni, collegamenti. Le informazioni possono avere qualità sonore: i 13 Toni Galattici (il battito costante del cuore della Madre Cosmica nelle sue diverse vibrazioni); tuttavia esse possono prendere anche una forma, diventando simboli,  i 20 Glifi Solari. 13x20=260. Questo numero diventa giorno, momento del tempo, dentro cui viviamo, agiamo, siamo. 260 è la quantità delle diverse tipologie informative con cui il nostro cervello entra in contatto per creare la sua realtà. E questa è la differenza che una simile percezione del Tempo contiene, rispetto a ciò che siamo già abituati a percepire. Questo tipo di Tempo possiede una qualità, che può essere utilizzata creativamente. 
I Toni vibrano dentro di noi, le nostre cellule riconoscono quel suono, perché da lì proveniamo. I simboli attivano, perché sono archetipi, forme che pulsano e rimandano ad altro. Intrecciando insieme le due fonti nascono continuamente nuove forme, dentro di noi, poi emanate dal nostro campo energetico.
I 260 giorni dello Tzolkin sono divisi in 20 mini-cicli di 13 giorni. Perché? Perché ognuno dei 20 Glifi manifesta se stesso all'interno dei 13 Toni. Ciascuno dei 20 simboli prende vita e porta i propri valori per 13 giorni, affinché quei valori diventino vita e vengano appresi dall'inconscio collettivo per trasformarsi in consapevolezza. Si tratta di un Tempo informato e che informa. Non è un tempo passivo da passare nell'attesa che passi. E' un Tempo da vivere, da agire, da cavalcare.


Dal Kin (giorno) 105 al Kin 117 -lo Tzolkin si legge dall'alto verso il basso - è il ciclo che si apre il 07 febbraio e si chiude il 19 febbraio 2019, dal Serpente Rosso Magnetico (105) alla Terra Rossa Cosmica (117). Cosa porta questo percorso di 13 giorni? Il Serpente è un Iniziato, perché è uno degli esseri più antichi presenti sul pianeta. Esso conosce le leggi che regolano questo posto, è in contatto con le radici, con la fatica della sopravvivenza, ma è anche forza vitale ed energia sessuale. Dunque queste le parole chiave. Arriviamo dall'Onda dell'Umano Giallo, dal 25 gennaio al 06 febbraio 2019, in cui abbiamo imparato a ri-conoscerci, e ora ci viene chiesto di essere.
I Glifi Solari della Famiglia Cromatica Rossa (Drago, Serpente, Luna, Viandante dei Cieli, Terra) possiedono qualità di grande presenza, di assertività. Difficile non accorgersi di loro. Essi sfidano perché emanano un'energia molto forte. Quando attraversiamo un'Onda guidata da uno di questi Glifi, veniamo chiamati a sperimentare quale sia la nostra posizione rispetto a chi siamo. 
Sappiamo stare in presenza?
Sappiamo prenderci il nostro posto?
Sappiamo cosa ci fa bene?
Sappiamo riconoscere ed evitare cosa ci fa male?
Sappiamo che qualità ha la nostra forza?
Queste sono qualità fondamentali da sviluppare per qualunque umano, ed ora ci viene chiesto di partecipare attivamente alla ricerca di risposte, se siamo in quel grado di consapevolezza, o notare le conferme che stanno arrivando, se siamo già arrivati a buon punto del sentiero di risveglio.
Osservando lo schema del Modulo Armonico, si noterà che dal Kin 106 (Allacciatore dei Mondi Lunare) al Kin 115 (Aquila Blu Spettrale) i quadrati che descrivono i giorni/Kin sono verde scuro. Questi sono i Portali di Attivazione Galattica, giornate in cui la comunicazione tra Cielo e Terra è aperta. La successione di 10 giorni Portali di solito viene avvertita come un passaggio molto denso ed attivante, in cui veniamo sfidati dal punto di vista della presa di coscienza e del risveglio. Siamo portati a vedere anche quello che non vorremmo vedere, per cui attiviamo mille difese e meccanismi di resistenza. Oppure finalmente arriva quella chiarezza che aspettavamo da tempo. Dipende dalla nostra prospettiva di partenza. 
Nello specifico il ciclo di Portali nel ciclo dell'Onda inizia l'08 febbraio e si conclude il 17. Poiché il Serpente notoriamente è l'animale che cambia pelle, sicuramente quello che ci viene chiesto è proprio questo: denudiamoci degli stati illusori - ora non è un passaggio facile, sicuramente fa male perché si tratta di disidentificarsi, di lasciar andare. Ma noi siamo sempre in viaggio, noi cambiamo sempre. Solo che è ora di diventarne consapevoli.
Infine, il Serpente Rosso è il custode telepatico dell'orbita di Maldek, il pianeta perduto di cui ora rimane solo la Cintura degli Asteroidi. Il Serpente Rosso attiva i ricordi di ciò che non c'è più. Non cadiamo nella nostalgia fine a se stessa, ma impegniamoci a essere frutti della bellezza che custodiamo dentro. Così attiveremo l'amore, che caccerà via la paura.
In lak'ech!


mercoledì 6 febbraio 2019

LUNA GALATTICA DEL FALCO - OTTAVA LUNA DELL'INTEGRITA' - 07.02/06.03.2019 - ASSUMI LA FORMA DELLA TUA' VERITA' INTERIORE




In base al Sincronario Galattico oggi, 06.02.2019, ci troviamo nel 28' giorno della Settima Luna, la Luna Risonante della Scimmia (10.01/06.02.2019). Essa è stata la Luna centrale delle 13 - 7 è il punto mediano dell'anno lunare che inizia il 26 luglio. Abbiamo camminato per 28 giorni nella risonanza, nel sentire, nell'ascolto attento della voce interiore. Com'è stato? C'è stata fiducia nel ricevere? Abbiamo sentito di poter fare affidamento sulla consapevolezza che ci arrivava? Abbiamo riconosciuto la nostra stessa forza ed autorevolezza? A queste domande troveremo una risposta camminando all'interno dei 28 giorni dell'Ottava Luna, la Luna Galattica del Falco, dal 07 febbraio al 06 marzo 2019. 
La Luna Galattica rappresenta il tempospazio dell'Integrità: integrare la Visione ricevuta durante la settima Luna. Se con la Luna Risonante abbiamo raggiunto delle comprensioni importanti rispetto al nostro agire, con la Luna Galattica ci viene chiesto di divenire qualcosa favorito da quelle comprensioni. Portare nella vita la consapevolezza, maturando dentro qualcosa di più vasto di prima.
Integrità è onestà, allineamento, coerenza. 28 giorni di confronto con questi valori.
Il Calendario delle 13 Lune è un tempo da sperimentare e vivere con consapevolezza. Ogni Luna di 28 giorni è una meditazione dentro noi stessi, dentro le nostre qualità, per scoprire chi vive dentro di noi, e noi che posto occupiamo nell'esistenza.  13x28=364 + 1 (Giorno Fuori dal Tempo) è il tempo delle 13 lunazioni che si sincronizzano con l'anello solare, i 365 giorni in cui la Terra crea il suo anello intorno al Sole.
Ognuna delle 13 Lune di 28 giorni risuona con i 13 Toni Galattici, per iniziare un'Onda Incantata che dura un anno solare. Questa ciclicità viene chiamata Onda Incantata del Servizio Planetario. E' un servizio che il Tempo rende agli umani, per aiutarli a ricordarsi nella ripetizione che porta ad una sincronizzazione tra le attività della Luna, della Terra, del Sole, del Centro della Galassia, macrocosmi che si muovono ispirati dalla frequenza dell'amore. E anche noi ne facciamo parte. Grazie al Servizio Planetario, seguendo il corso delle 13 Lune, possiamo diventare consapevoli della nostra appartenenza a questo meccanismo dell'amore. 
In lak'ech!


06.02.2019 - SEME GIALLO COSMICO, KIN 104 - SI CHIUDE L'ONDA DELL'UMANO GIALLO, QUALE NUOVA FORMA CI SI STA MOSTRANDO?




Con il Kin 104, Seme Giallo Cosmico, si chiude l'Onda Incantata dell'Umano Giallo. 13 giorni intensi di radicamento, dove ci siamo trovati ad arretrare dentro le malìe e le maglie del passato. Quanto è stato necessario! Quanta forza abbiamo preso da lì. Ora che il ciclo si chiude attraverso i valori del Seme Giallo, noi diventiamo seme, a noi viene chiesto di morire a noi stessi, di lasciare andare le vecchie forme per assumere una identità che ci accompagni dentro il nostro futuro, che nasce dalla qualità del respiro che emettiamo ORA.
Abbiamo conosciuto i nostri limiti dentro l'Onda dell'Umano (tempospazio/ciclo di 13 giorni che divide il Modulo Armonico dello Tzolkin in 20 Onde Incantate. 13x20=260 Kin/giorni del Sacro Computo del Tempo=Arte). Il Seme Cosmico trascende ogni forma dell'Umano. Se conoscevamo qualcosa prima di questo tempo, ora ne conosciamo il lato opposto, la sua ombra. Chiediamoci come riusciamo a stare nell'osservazione di quell'ombra. Possiamo concederci di rimanere pur sentendo disagio? Possiamo noi sentirci più grandi del disagio stesso, ed attingere da dentro una forza comunque legata alla gioia, all'amore per la vita, nonostante tutto?
Il piccolo seme riveste un ruolo importantissimo nell'esistenza. Senza di esso non esisterebbe la grande quercia. Un umano è pieno di semi, le risorse, la bellezza, i talenti, le possibilità. Che responsabilità ci prendiamo nel portare in questi settori della nostra vita?
Domani, 07 febbraio, inizia una nuova Onda, ancora più intensa di questa dell'Umano, fino al 19 febbraio: l'Onda del Serpente Rosso, l'Iniziato. Con quali leggi fondamentali della Terra verremo in contatto? Quale iniziazione andremo a vivere? Quale forza si mostrerà a noi? Sapremo portare tutto nel cuore per radicarci sempre più nel nostro IO SONO?
Ne scriverò approfonditamente più avanti.
Nel frattempo osserviamo la vita che si muove ed assume tutte le forme sincroniche che il nostro campo energetico genera in accordo con forze molto più grandi di noi. E respiriamo, quanto più possibile liberi da noi stessi. 
In lak'ech!


sabato 26 gennaio 2019

25.01/06.02.2019 - ONDA INCANTATA DELL'UMANO GIALLO, KIN 92/104 - DARE FORMA AL CAMBIAMENTO - QUALE MATRICE VUOI ATTIVARE?


Siamo appena usciti dall'Onda Incantata della Tempesta, che ha attivato il Cambiamento. Da quella forza dirompente passiamo ora a navigare dentro la forma durante i 13 Kin/giorni dell'Onda Incantata dell'Umano Giallo. Perché il Cambiamento è vero e profondo solo quando possiamo verificarne gli effetti sul mondo fisico. Mai come in questi ultimi giorni mi viene ripetuto da più parti quanto sia importante portare lo Spirito a livello del fisico. E' una consapevolezza che ho già da tempo, ma ora mi sto rendendo conto di quanto sia fondamentale sfondare la barriera tra Obiettivo e Traguardo. Cioè, verificare quanto possiamo essere capaci di plasmare la realtà con la forza dell'Amore che c'è in noi. La barriera tra Obiettivo e Traguardo è quella che erigiamo tra aspettative e risultati. Spesso la mancanza di amore e autostima non ci permette di dare spazio e manifestazione a tutto l'amore che in realtà vibra forte dentro di noi. Ci dimentichiamo di noi, non ci sentiamo all'altezza e le aspettative naufragano in auto-delusione, frustrazione e disistima. Connettendoci al corpo, sentendolo, sentendoci in esso, sentiamo lo spazio che occupiamo, ci vediamo. Ci vediamo. E vedendoci per quello che siamo, non sentiamo più necessità di attaccarci alle aspettative, possiamo testare cosa significhi risuonare in una frequenza di spontanea emanazione di se stessi. Da qui, allenandoci arriviamo a plasmare la realtà in modo consapevole, nella Presenza dell'amore che siamo.Il ciclo di 13 giorni della Tempesta Blu (12/24.01.2019) ha messo in evidenza l'importanza di liberare lo spazio da ciò che ci appesantisce e ci tiene lontani da noi stessi. Ora possiamo plasmare la nuova forma che stiamo occupando, il corpo fisico, di cui l'Umano Giallo è rappresentante. In base al libro scritto da Arguelles "Arcturus Probe", gli umani hanno una forma fisica che permette l'ancoraggio ed il radicamento della più alta vibrazione dimensionale. E' sempre molto importante per un essere di luce prendere un corpo per radicare quella frequenza nella materia, perché così si coltiva la Presenza anche quando si lascia il corpo per tornare in quelle assonanze luminose di sesta dimensione. Dal 25.01 al 06.02 (Kin 92/Kin 104) viaggiamo dentro la presa di coscienza del ruolo del corpo quale contenitore di amore, strumento fondamentale di un esperimento nella forma, con cui giocare, provare, testare, curiosare nel mondo dei cinque sensi e vedere come sia possibile ricordarsi di attivare anche il sesto ed il settimo senso, pur rimanendo nella materia. Pur avendo dimenticato l'esistenza del sesto e settimo senso, visto che una volta sbarcati qui, la densità non permette più il flusso diretto delle informazioni.
Usiamo il corpo fisico quale ricettacolo di amore, attivato dalle onde energetiche. Siamo delle arpe eoliche, le corde delle nostre emozioni si attivano con il vento solare entrando in risonanza con il collettivo mentale ed il cuore del pianeta. Giochiamo, siamo qui per questo!
In lak'ech!

domenica 2 dicembre 2018

DIPINTO DI JOSE' ARGUELLES



"Così come l'aria è l'atmosfera del corpo, il tempo è l'atmosfera della mente; se il tempo in cui viviamo consiste in mesi irregolari e giorni regolati da minuti e ore meccanizzati, la stessa cosa accade alla nostra mente: diventa un'irregolarità meccanizzata. Dato che tutto deriva dalla mente, non c'è da stupirsi se l'atmosfera in cui viviamo divenga ogni giorno più inquinata, e che il più gran cruccio sia: 'non ho abbastanza tempo'! Chi possiede il tuo tempo, controlla la tua mente. Possiedi il tuo tempo e conoscerai la tua mente".

TREDICI LUNE IN MOVIMENTO - UN COMPENDIO DEL DREAMSPELL, Josè e Llyodine Arguelles 1992

giovedì 26 luglio 2018

26.07.2018 - LUNA ROSSA COSMICA, KIN 169 - INIZIA IL NUOVO ANNO SOLARE-GALATTICO E SI CONCLUDE UN CICLO DI 13 ANNI - Trascendi te stesso e riconosciti in una nuova Essenza



Oggi è il 26 luglio, Porta d'Ingresso dell'energia galattica per l'anno solare 2018/2019. Portale del nuovo anno solare-galattico con l'energia della Luna Rossa Cosmica, Kin 169, tredicesimo ed ultimo giorno dell'Onda della Terra Rossa, Identità Galattica del nuovo anno solare-galattico fino al 24 luglio 2019.

Un lungo silenzio oggi. Ieri, Giorno Fuori dal Tempo, ho potuto sperimentare una grande guarigione, nel rendermi conto di come alcune barriere ritenute invalicabili potessero in realtà mostrare la loro vera natura di illusione. E' stato un momento potente di superamento di limiti talmente conclamati da modellare la mia vita intorno ad essi. Non più. Non più essere schiavi di se stessi, dei ricordi scambiati per realtà. Questo è anche il succo nutriente della Luna Cosmica, l'Identità dell'anno che inizia oggi, le cui qualità coloreranno il campo della coscienza collettiva umana e quello della Terra per 13 Lune di 28 giorni.
Le parole chiave della Luna Rossa sono: Purificazione delle Acque Universali - dare un nome alle emozioni (le acque) e così facendo, mettere ordine dentro i cuori (la purificazione). E' un grande compito che ci viene dato, ma è un modo estremamente efficace per fare pace con noi stessi, per smettere di correre dietro alle illusioni (frutto di bisogni deviati) e per imparare a ricercare una fonte di nutrimento sana e soddisfacente.
Questo è un tredicesimo ed ultimo anno di un ciclo iniziato il 26 luglio 2006 con la Luna Rossa Magnetica. Allora ci è stato assegnato l'obiettivo di maturare dentro l'espressione emozionale. Abbiamo vissuto questi 13 anni sperimentando l'intensità della ricerca dell'amore, i legami relazionali. Ci siamo sicuramente impantanati dentro le relazioni sentimentali, per poi scoprire quanto queste fossero fuorviate dalle nostre stesse proiezioni. Il campo emozionale è stato una grande scuola di crescita. Come sta il nostro cuore oggi? Liberarlo dai pesi accumulati è la conclusione di questo ciclo, il compito per portare a termine l'insegnamento di questi 13 anni. 
La Luna Magnetica del 2006 ha attratto nella vita di ciascuno di noi esperienze che avrebbero portato a vivere emozioni e sentimenti intensamente e coraggiosamente. La Luna Cosmica del 2018 ci mostra come trascendere, superare, quelle esperienze, per liberare l'Essenza dal dolore umano accumulato sopra, che ci ha finora impedito di risplendere nei nostri veri colori. 
Ad un livello più profondo, questo è un altro anno solare-galattico in cui ci avviciniamo all'acquisizione di uno stato di coscienza elevato, luminoso. Questo attuale ciclo di 13 anni è stato attraversato dal 21.12.2012, momento in cui è arrivato a termine il corso della storia così come ci era stata raccontata. Da lì in avanti tutto è iniziato a cambiare. Era necessario costruire un altro tipo di storia, con prospettive più vaste che non fossero quelle della guerra e della ricerca di un nemico da combattere. Abbiamo dovuto cercare altre radici di verità, forti e stabili, che aiutassero la coscienza ad espandersi verso mondi sconosciuti. Lo stiamo ancora facendo. Kin dopo Kin, Luna dopo Luna, ciclo dopo ciclo, ci stiamo sempre più ricordando di noi. Quindi la trascendenza della Luna Cosmica è un invito ad aprire ancora di più il ventaglio delle prospettive umane, fino ad incamerare realtà profonde forse in contraddizione con quanto sappiamo di sapere ora. Ma lasciamoci pure sorprendere!
Il Tono Cosmico, tredicesimo Tono fra i 13 - per approfondire leggi  QUI - porta leggerezza, perché esso è la Porta d'Uscita del Flusso. Ho scritto tanto sulla necessità di lasciar andare perché sarà molto forte per tutte le prossime Lune fino al 24 luglio 2019. Non solo quindi a livello di storia personale, di relazioni di dipendenza affettiva, o di un passato invalidante. E' necessario lasciar andare anche ciò che ancora ci tiene incastrati in uno stato di ipnosi: la vera natura di un umano, il nostro ruolo sulla Terra, la ricerca di un grande punto di equilibrio e di coerenza tra ciò che si dichiara e ciò che si pratica, il senso di servizio che veniamo a portare. Che ognuno attivi il proprio sentiero. Non esistono cammini giusti o sbagliati - andiamo oltre questi capricci di eterni adolescenti. Non è necessario imporre la propria posizione o difenderla. Basta respirare dentro ciò che si è per percepire la forza dell'Essenza. Ed essa E'. Punto.
In lak'ech!
Buon nuovo anno della Luna Cosmica!