martedì 11 aprile 2017

ORACOLO DEL SINCRONARIO DELLE 13 LUNE DEL 12.04.2017 - TEMPESTA BLU SPETTRALE, KIN 219 - GIORNO 11 DELL'ONDA DELLA LUNA ROSSA


La Tempesta Blu che risuona al Tono Spettrale è l'Identità Galattica dell'attuale anno lunare iniziato lo scorso 26 luglio 2016 - per approfondimenti leggi QUI. Dunque la giornata di oggi è un Frattale dell'intero anno di 13 Lune che stiamo vivendo fino al prossimo 24 luglio 2017. I frattali sono solitamente figure geometriche che si ripetono nella propria forma in modo uguale su diverse scale (cit. wikipedia). Anche nell'infinitamente piccolo ritroviamo gli stessi valori dell'infinitamente grande. Così un qualunque Kin, giorno dello Tzolkin, il Sacro Computo del Tempo, può valere 1 giorno, ma anche 1 anno ma anche un secolo. Nelle 24 ore della data 12 aprile 2017 secondo il calendario gregoriano, ritroviamo l'intera natura dell'anno della Tempesta Blu Spettrale (26.07.2016/24.07.2017), e questo può esserci utile per fare il punto sulla strada percorsa finora.
Ciò che ieri è stato individuato nel Riflesso dello Specchio Planetario (leggi QUI il post) oggi può essere liberato, lasciato andare. Questo è il cammino che stiamo percorrendo all'interno dell'Onda della Luna Rossa, il ciclo di 13 giorni che ci insegna la Purificazione. Nel giorno della Tempesta Blu Spettrale atterriamo dentro uno spazio in cui poter liberare un eventuale eccesso di densità che abbiamo costruito quale protezione intorno a noi. Le protezioni sono utili, ci salvano la vita, ma contemporaneamente spesso ci accecano, ottundono i nostri sensi, ci addormentano. Così siamo soporiferamente tranquilli, sedati dentro una vita troppo uguale a se stessa in ogni istante. Quando arriva la Tempesta la temiamo terribilmente, ce ne difendiamo con tutte le nostre forze, senza comprendere quanto invece il suo potere di pura forza della natura sia fondamentale per imparare ad amare, per imparare a vivere. Non possiamo lamentarci se alcuni settori della vita non funzionano a quel punto. Se lasciamo fuori dalla porta la forza vitale della Tempesta Blu, poi rischiamo di morire dentro. Soporiferamente tranquilli. Al sicuro ma ormai morenti. Abbiamo avuto un anno di tempo per risvegliarci. Abbiamo tempo per VEDERE (oggi, e poi fino al 24 luglio prossimo) quello che ci ha accecato e decidere di levare il velo dagli occhi. Prendiamoci il rischio di vivere, espandiamo i confini delle nostre finte sicurezze lasciando che l'energia della Tempesta Blu metta in evidenza le diverse densità, che appariranno come polvere davanti agli occhi. Domani 13 aprile, giorno del Sole Giallo, la confusione si dissolverà e noi potremo vedere l'avvenuto cambiamento.
In lak'ech!
Stefania Gyan Salila 

1 commento: