martedì 15 ottobre 2013

SERPENTE SPETTRALE ROSSO - IL TREDICESIMO ED ULTIMO SEGNO CHIARO DI PACAL VOTAN

Dal punto di vista della Profezia maya sui nuovi tempi, questo è un giorno importante perché il Serpente Spettrale Rosso fa parte di quei 13 glifi scolpiti sul sarcofago del principe Pacal Votan, sepolto a Palenque.
 
Il suo sarcofago sembra una postazione comandi per un viaggio intergalattico e i 13 segni sono come una tastiera che composta nel giusto ordine ci permette di prendere il volo verso le Pleiadi. Chi vuole approfondire questo argomento può consultare questo post: http://nottebluritmica.blogspot.com/2013/05/telektonon-il-tubo-parlante-dello-spirito.html,
ma elencandoli qui sotto uno di seguito all'altro possiamo inscriverli all'interno di un preciso piano evolutivo per il viaggio intergalattico interiore:
questo è il tredicesimo ed ultimo segno chiaro di Pacal Votan che incontriamo dall'inizio del nuovo ciclo dello Tzolkin, il ciclo si conclude oggi. Ora la sequenza è completa e noi possiamo partire sulla nostra personale navicella intergalattica interiore.
Il primo segno chiaro di Pacal Votan è stato il Sole Risonante Giallo, kin 20, Portale di Attivazione Galattica, il cui mantra è: Canalizzo l'Illuminazione per vivere nell'Atemporalità.
Il secondo è stato l' Allacciatore dei Mondi Cosmico Bianco, kin 26, il cui mantra è: costruisco un Ponte verso l'Infinito per vivere nell'Atemporalità.
Il terzo è stato il Cane Autoesistente Bianco, kin 30, dice: sono Fedele a me stesso nell'Amore Incondizionato per portare la Guarigione.
Il quarto, Sole Magnetico Giallo, kin 40, dice: attraggo e magnetizzo l'Illuminazione per essere me stesso.
Il quinto è Terra Intonante Rossa, kin 57, il cui mantra risuona così: vivo il Potere dell'Evoluzione per mettere in pratica l'Esplorazione di terreni sconosciuti.
Il sesto, lo Specchio Ritmico Bianco, kin 58, Portale di Attivazione Galattica, ci invita a guardarci dentro, a cercare nel nostro sguardo l'Equilibrio, il Ritmo della nostra Danza Personale, che ci permetterà di spingerci verso territori sconosciuti ed inesplorati.
Il settimo, Sole Galattico Giallo, kin 60, prende l'Equilibrio dello Specchio e attraverso di esso ci regala una nuova forma mentis.
L'ottavo, Mano Solare Blu, kin 87, grazie alla nuova forma mentis regalataci dal Sole Galattico, ci permette di diventare consapevoli della nostra Divinità Umana, quella che può operare i miracoli semplicemente credendoci. Se ci credo, così è - perché la realtà che percepiamo è la realtà che viviamo.
Il nono, Allacciatore dei Mondi Lunare Bianco, kin 106, Portale di Attivazione Galattica, ci permette di integrare la doppia natura umano-divina, così da potenziare il nostro veicolo fisico per innalzare la vibrazione verso la quinta dimensione.
Il decimo, Umano Lunare Giallo, kin 132, uno segno chiaro presente nella Colonna Mistica, ci permette di avanzare sempre più verso la Magia dell'Universo, abbracciando quindi l'idea che TUTTO E' POSSIBILE, anche il volo nel tempo/spazio, che sono condizioni illusorie della mente umana.
L'undicesimo, Guerriero Risonante Giallo, kin 176, Portale di Attivazione Galattica, ci dona tutta la potenza che un corpo umano possa racchiudere, affinché la Mente Umana possa sposarsi con quella Galattica, diventando ricettacolo d'Amore e di Informazioni di Luce. Da ricettacolo la Mente diventa poi distributrice attraverso il Pensiero di tutte le meraviglie che ha ricevuto, materializzando il Cielo sulla Terra.
Il dodicesimo, Scimmia Intonante Blu, kin 211, Portale di Attivazione Galattica, ci permette di sviluppare ulteriormente il miracolo di materializzare il Cielo sulla Terra, rendendo noi stessi Magia a livello profondo e cellulare. La nostra natura umana sta arrivando alla sottigliezza necessaria per poter sostenere la Luce Cosmica nella risonanza della coscienza. Così presto sarà possibile prendere il volo.
Questo tredicesimo segno, Serpente Spettrale Rosso, kin 245, rappresenta la Forza Vitale che acquisiamo nel contatto con lo spazio interiore intergalattico, perché il centro della Galassia è dentro di noi, posizionato sul cuore quale Grande Sole Centrale che ci collega direttamente al Centro del Tutto, dell'Hunab Ku, dell'Eterno Movimento perpetuo che produce la Musica delle Sfere.

Questo è stato un Viaggio Cosmico dentro di noi, al di là dei confini del tempo e dello spazio. Noi siamo in risonanza con l'Universo Intero. Ora sta solo a noi decidere di aprire il Portale Galattico del nostro Cuore.

Stefania Ashtalan
 
 

2 commenti:

  1. Ieri sera ho potuto svolgere un lavoro di auto-guarigione con il mio Se superiore. All'inizio ero vittima della paura e ho avuto anche brutti momenti (soprattutto caos mentale), poi pian pian mi sono lasciato andare e ho cominciato a sentire nitidamente la sua (mia) voce che mi invitava a replicare quanto faceva. Abbiamo fatto esercizi di respirazione fino a tarda notte e ad ogni respiro sentivo la mia rinascita. Mentre respiravo sentivo che una parte di me si opponeva, la mente farneticava parole senza senso (per lo piu parolacce) ma alla fine la mia volontà ha prevalso. E' stato incredibilmente bello. Mi ha lasciato con questa frase "io sono te".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In lak'ech è il saluto maya e significa io sono un altro te stesso!
      Benvenuto in famiglia!

      Elimina